Categorie: Casi

Omicidio Faenza, rubati oggetti dalla tomba di Ilenia Fabbri. Lo sfogo del compagno: “Fate schifo”

Stefano Tabanelli, che a breve avrebbe dovuto sposare la 46enne, ha denunciato l’accaduto in un post su Facebook.

 

Per il delitto di Ilenia Fabbri, sono in carcere l’ex marito della donna, mandante dell’omicidio, e Pierluigi Barbieri, esecutore materiale.

Il delitto di Ilenia Fabbri

L’hanno trovata senza vita nel suo appartamento di via Corbara, a Faenza, la mattina del 6 febbraio scorso.

Ilenia Fabbri, 46 anni, è stata uccisa con una coltellata alla gola. Per quel delitto, sono finiti in carcere l’ex marito della vittima, Claudio Nanni, ed un suo amico di vecchia data, Pierluigi Barbieri.

È stato proprio quest’ultimo a riferire dell’accordo con Nanni. Ventimila euro e un’auto usata, sarebbe stato questo il compenso per l’omicidio di Ilenia.

Dal canto suo, però, Claudio Nanni continua a negare la richiesta di uccidere la sua ex.

Secondo il 53enne, Barbieri avrebbe solo dovuto spaventarla, perché lei ritirasse le richieste economiche nei suoi confronti.

I due sono entrambi accusati di omicidio volontario.

Secondo il racconto di Barbieri, quello del 6 febbraio scorso era solo il terzo tentativo di uccidere la 46enne. 

Nei precedenti piani, la donna avrebbe dovuto essere trasportata con una valigia e sepolta in una buca scavata nelle campagne del ravennate.

Leggi anche –> Bari, la madre le toglie il cellulare, lei si lancia dal balcone: 12enne in gravissime condizioni

Rubati oggetti dalla tomba di Ilenia

A denunciare l’accaduto è stato il compagno della donna brutalmente uccisa il 6 febbraio scorso.

Stefano Tabanelli, l’uomo che a breve Ilenia avrebbe dovuto sposare, ha denunciato in un post su Facebook il furto di oggetti dalla tomba della sua compagna.

Oggetti di piccolo valore, ma certamente di grande valore affettivo.

“Vorrei ringraziare colui o colei che oggi nella tomba di Ilenia Fabbri, la mia futura moglie, ha asportato il cuore di ceramica, il gattino di ceramica, un cuoricino di legno, un piccolo vasetto a forma di anfora. Fai proprio schifo, sei una persona di una tristezza incredibile non aggiungo altro”

si legge nel lungo post.

 

 

Filomena Indaco

Classe '83, divoratrice di libri e di parole, con un sogno da giornalista nel cassetto. Sono esperta di cronaca ed attualità.