Home News Nino Castelnuovo, l’uomo dell’Olio Cuore: “Sono malato e non ho soldi”

Nino Castelnuovo, l’uomo dell’Olio Cuore: “Sono malato e non ho soldi”

CONDIVIDI

A Sabato Italiano parla la moglie dell’uomo del famoso spot dell’Olio Cuore, Nino Castelnuovo, la famosissima pubblicità. La donna rivela il dramma del marito: malato e in serie ristrettezze economiche

Sono passati circa 30 anni dallo spot dell’Olio Cuore, uno degli spot più famosi dellanostra televisione. L’attore che recitava nella pubblicità, Nino Castelnuovo, purtroppo non sta vivendo uno dei suoi migliori periodi. La moglie di Nino – l’uomo del salto della staccionata- racconta in televisione il dramma del marito.

A Sabato Italiano, così Cristina Di Nicola, ha raccontato che l’attore soffre ormai da anni d un grave problema agli occhi che, negli ultimi mesi, si è notevolmente aggravato. La sua vita, per via di questo problema, è cambiata n peggio:

“Il suo desiderio è sempre stato lavorare, nonostante il suo problema. Ma negli anni è diventata una battaglia contri i mulini a vento… si è trovato molte porta sprangate, si è anche un po’ depresso”

Quello della moglie è una sorta di appello a chi potrebbe ancora fare qualcosa per il marito. Nella trasmissione di Eleonora Daniele, la donna confessa che Nino verse in condizioni economiche piuttosto precarie, perché nonostante la patologia, non ha ricevuto ancora l’assegno di invalidità che dovrebbe avere per legge:

“Ho seguito l’iter regolare, è stata riconosciuta l’invalidità al 100 per cento, in prima battuta, ma non è stato riconosciuto l’assegno di accompagnamento. L’avvocato ci ha consigliato di fare ricorso. La commissione l’ha visitato nel marzo dell’anno scorso e ha riconosciuto l’indennità”.

Cristina pensava che finalmente, per febbraio dell’anno corrente avrebbero potuto finalmente ricevere l’assegno, ma così non è stato:

“Mi dispiace perché lui ha dato tanto alla cultura, allo spettacolo e agli amici, mi sembra un po’ ingiusto”.

Nino Casteluovo e la moglie, a differenza degli anni del noto spot, vivono adesso una forte solitudine:

“Abbiamo una rete familiare ridotta, lui ha una sorella in Lombardia e un figlio che vive in Scozia. Quindi siamo rimasti soli, al di là di pochi amici che sono venuti a trovarlo”.

Speriamo che questo accorato appella, possa aiutare la storia icona dell’Olio Cuore.