Home Salute & Benessere Sai cos’è il Topinambur? Scopri perché mangiarlo ti farà star bene

Sai cos’è il Topinambur? Scopri perché mangiarlo ti farà star bene

CONDIVIDI

Il Topinambur è una rapa con molte proprietà benefiche che forse non conosci. Scopri perché mangiarlo fa bene alla salute dell’organismo.

benefici del mangiare topinambur

Il topinambur appartiene al mondo vegetale ed è una rapa: somiglia ad una radice e spesso viene confusa con lo zenzero dai meno esperti.

Possiede fantastiche proprietà benefiche che gioveranno alla salute del vostro corpo soprattutto perché possiede un indice glicemico molto basso.

Scopri 8 buone ragioni per mangiarlo più spesso.

Topinambur, curiosità sulla rapa del benessere

Il topinambur è una rapa anche chiamata rapa tedesca oppure carciofo di Gerusalemme.

Risulta essere molto digeribile per il sistema gastro-intestinale ed è dietetico poiché possiede solo 70kcal ogni 100g di prodotto.

Grazie al basso indice glicemico è un alimento fortemente consigliato per diabetici e per coloro che soffrono di iper insulinemia.

Somiglia molto allo zenzero esteriormente e chi non conosce questo tubero potrebbe infatti facilmente cadere nel tranello e scambiarlo per la piccantina e benefica radice di zenzero.

Il topinambur può essere consumato sia crudo che cotto in base alle necessità oppure alle preferenze culinarie.

Il sapore e anche l’odore di questo tubero ricordano moltissimo il carciofo. Potrete cucinarlo nel modo che più preferite: bollito, a vapore, fritto, al forno o ripassato in padella.

Insieme alla manioca, alla patata dolce e alla tara appartiene al gruppo dei così detti tuberi del benessere perché possiedono ottime proprietà essenziali e benefiche per l’organismo.

Una curiosità? Esattamente come quando maneggiate i carciofi quando lo spellate sarà meglio indossare dei guanti per non avere le mani nere dopo pochi minuti!

Alcune ricette squisite per utilizzarlo in cucina sono le seguenti:

  • purè di patate e topinambur
  • risotto al topinambur, parmigiano e prezzemolo
  • topinambur al timo in salsa di pomodoro e aglio

Se non sapete scegliere il topinambur al supermercato non siate timorosi, capire quando e se è “acquistabile” è davvero semplicissimo. La consistenza soda e non molliccia che percepirete tastandolo vi assicurerà freschezza e maturazione al punto giusto.

Perché fa bene mangiarlo? Le 8 proprietà benefiche

Sapevi che 100g di topinambur apportano al nostro corpo ben 3 grammi pure di fibre alimentari? Per questa ragione si rivela essere il miglior amico dell’apparato digestivo, come prebiotici e probiotici!

Aiuta le persone che soffrono di stitichezza a regolare l’attività intestinale facendole sentire più sgonfie: niente più crampi addominali e fastidiosa aerofagia.

Se mangiato crudo apporta molti sali minerali e vitamine preziose per la salute dell’organismo mentre se consumato da cotto le proprietà benefiche saranno per 1/4 perdute.

Leggi anche: Avocado e banana, connubio benefico: perché dovresti mangiarli più spesso insieme?

Non contiene colesterolo e, come dicevamo prima, ha un bassissimo indice glicemico per essere un tubero : 50 contro 117 della patata.

Molto consigliato a chi segue una dieta ipocalorica, ai diabetici e a coloro che devono abbassare i livelli di colesterolo nel sangue.

Perché mangiarlo fa bene? Sono tante le buone ragioni per consumarlo più spesso:

  1. aiuta a combattere ansia e stress
  2. ritarda l’invecchiamento cellulare perché ricco di antiossidanti
  3. aumenta le difese immunitarie per la buona dose di Vitamina C che contiene
  4. facilita il transito intestinale regolarizzando la funzionalità gastro-intestinale
  5. abbassa il livelli di zuccheri nel sangue
  6. riduce il colesterolo e previene malattie cardiache
  7. disintossicante
  8. accelerante metabolico

Leggi anche: Conosci la Pitaya? Perché fa bene il frutto del dragone