Home Politica USA, Corsa Elezioni Presidenziali: Trump lancia la sfida a Biden

USA, Corsa Elezioni Presidenziali: Trump lancia la sfida a Biden

CONDIVIDI

“Con basso QI, non posso perdere con “Sleepy Joe”, il Presidente Trump schernisce l’avversario definendolo “debole” e “il peggior candidato mai presentato dal partito democratico”.

trump

Donald Trump sfida nuovamente il dem democratico Joe Biden definendolo un uomo “con basso quoziente intellettivo.

Trump ha spiegato alla folla riunita all’aeroporto di Manchester, di essere sicuro della vittoria il 3 novembre.

“Perderei contro un individuo con un QI basso. Non lo voglio. “Sleepy Joe”, non lo voglio”.

Trump ha affermato di proteggere da solo il paese dagli anarchici democratici.

E ha nuovamente affermato che il numero di contagi da coronavirus, che ha già ucciso più di 180.000 americani, è sotto controllo.

“Se vuoi salvare la democrazia dalla mafia, allora devi votare per sconfiggere un candidato estremamente povero”.

Tra applausi e risate, Trump, 74 anni, ha descritto Biden, 77 anni, “debole” e “il peggior candidato mai presentato dal partito democratico”.

Michelle Obama contro Trump

“Stanca e frustrata”: in un tweet Michelle Obama descrive il suo sentimento di fronte al caso Blake e all’ennesimo episodio di violenza della polizia contro un afroamericano, accusando la Casa Bianca di Donald Trump di alimentare un “razzismo sistematico”.

“In questi ultimi mesi, ho pensato molto a ciò che i nostri figli vedono ogni giorno in questo paese: la mancanza di empatia, la divisione alimentata in tempi di crisi, il razzismo secolare e sistemico che è stato così importante in quest’estate”,

ha riferito Obama.

La dichiarazione di Michelle Obama rappresenta un’altra intensa critica al presidente Donald Trump dopo il suo discorso alla Convenzione nazionale democratica della scorsa settimana.

Trump e i suoi alleati hanno cercato di evidenziare episodi di sommosse e saccheggi che hanno accompagnato le proteste della città contro l’ingiustizia razziale e la brutalità della polizia.

Quelle dimostrazioni sono iniziate dopo che Jacob Blake, un uomo di colore di 29 anni, è stato colpito alla schiena sette volte da un agente di polizia bianco.

Secondo quanto riferito, tre dei figli di Blake erano sul sedile posteriore del suo SUV quando il padre è stato ucciso.

Martedì, due manifestanti a Kenosha sono stati uccisi a colpi di arma da fuoco e un terzo è stato ferito durante un attacco apparentemente effettuato da un giovane bianco, che è stato sorpreso dal video del cellulare mentre apriva il fuoco in mezzo alla strada con un fucile semiautomatico.