Home Salute & Benessere Squat, lo stai facendo bene? 6 consigli per la corretta esecuzione

Squat, lo stai facendo bene? 6 consigli per la corretta esecuzione

CONDIVIDI

Lo squat è l’esercizio perfetto per avere dei glutei d’acciaio e snellire le gambe, sei certa di saperlo fare bene? 6 consigli per una corretta esecuzione!

ragazze che fanno lo squat

Lo squat per snellire le gambe e rassodare i glutei è la soluzione ottimale: 6 consigli per un’esecuzione corretta.

Lo squat è l’esercizio cardine di tanti protocolli di allenamento perché rassoda e tonifica glutei, gambe e addome oltre a farti bruciare grassi e tante calorie!

Sei certa che lo stai facendo bene? Ecco alcuni consigli per una perfetta esecuzione.

Squat e glutei d’acciaio, perché fa bene farlo?

Svolgere questo esercizio fisico nella tua routine di allenamento apporterà i seguenti benefici:

  1. Dimagrirai più velocemente perché eseguirlo richiede un alto dispendio energetico-calorico, soprattutto se fatto con dei pesi importanti
  2. Tonificherai glutei, gambe e addome
  3. Migliorerai propriocezione ed equilibrio
  4. Ti aiuta a migliorare sia la resistenza e che la forza muscolare
  5. Otterrai un lato b scolpito, sodo e tonico
  6. Migliorerai la stabilità dell’articolazione del ginocchio e rafforzerai la zona lombare

Leggi anche: Come dimagrire gambe e glutei velocemente

Come si esegue lo squat?

Il movimento dello squat non è difficile da eseguire, sostanzialmente ricorda l’azione che facciamo ogni giorno per sederci e alzarci da sedie e divano!

In piedi e con la schiena dritta, addome contratto e spalle aperte. Divarica le gambe a larghezza spalle, se ti senti più comoda ruota leggermente le punte dei piedi verso l’esterno. Piegati all’indietro, mantenendo la schiena dritta, come se dovessi sederti su una sedia immaginaria (o reale se la usi alle prime armi) dietro di te. Scendi più che puoi e poi risali contraendo i glutei, mantieni l’addome contratto e la schiena ben dritta! Torna alla posizione eretta e ripeti il movimento.

Ripetilo almeno per 10 movimenti per 4 volte.

Puoi eseguirlo a casa o in palestra: a corpo libero, con elastici fitness, con manubri, con bilanciere scarico/carico, al multipower o alla squat machine!

Ci sono innumerevoli varianti di questo movimento per renderlo più impegnativo e interessante: jump squat, squat and walk, frog squat, burpees squat hold, e tante altre!

6 consigli per una corretta esecuzione

6 consigli per eseguire correttamente lo squat senza farsi male:

  1. Eseguilo davanti allo specchio soprattutto se sei alle prime armi: osservandoti controllerai meglio se lo esegui bene.
  2. Fallo sempre dopo esserti riscaldato 10 minuti: eviterai strappi muscolari
  3. All’inizio eseguilo a corpo libero, quando avrai preso confidenza con l’esercizio usa gli elastici fitness e dopo aggiungi i pesi. Usa un peso adatto alle tue potenzialità muscolari per affaticare i muscoli senza lesionarli.
  4. Attenzione a non portare le ginocchia oltre la punta dei piedi mentre ti pieghi!
  5. Mantieni l’anteroversione del bacino mentre ti “siedi” e mentre ti rialzi.
  6. Non chiudere le ginocchia verso l’interno (formando una “x”) mentre esegui lo squat e non curvare la schiena!

Leggi anche: Dieta del lavaggio linfatico per gambe sgonfie e snelle