Home Consigli in Cucina Melanzane sotto’olio senza cottura: ricetta semplice

Melanzane sotto’olio senza cottura: ricetta semplice

CONDIVIDI

Melanzane sott’olio senza cottura fresche e gustose, buone come le farebbe la Nonna: una squisita ricetta legata alla tradizione.

melanzane sott’olio – iStock

Le Melanzane sott’olio senza cottura sono una ricetta classica italiana che appartiene alle tradizioni culinarie più antiche: verranno buone, leggere e gustose proprio come quelle della nonna. Scopri come farle in modo semplice!

C’è chi ama prima cuocerle e poi metterle sott’olio ma prepararle senza cottura è molto più semplice e tutte le vitamine della verdura stessa saranno largamente preservate.

Ottime su una bruschetta, da accompagnare con dell’ottima carne alla brace o semplicemente così al naturale, da gustare come tante altre conserve o come meglio preferite!

Le melanzane fanno parte delle versatili verdure estive buone in ogni versione: sono ottime marinate, sott’olio, usare per preparare un polpettone e molte altre ricette libidinose.

Vi occorreranno pochi ingredienti per preparare le melanzane sott’olio: sale, olio, aceto di vino bianco, melanzane, aglio, peperoncino e prezzemolo.

Fate attenzione a sterilizzare perfettamente i barattoli e i tappi: togliete tutta l’aria dai contenitori prima di riporli in dispensa per non rischiare che si formi il botulino.

Melanzane sott’olio senza cottura

Ingredienti per 6 barattoli medi

  • 3,5 kg melanzane viola lunghe
  • 1 litro abbondante di aceto di vino bianco
  • 1 bicchiere di sale fino
  • 15 rametti di prezzemolo fresco
  • 3-4 peperoncini freschi
  • 5 spicchi di aglio rosso
  • 2,5 litri di olio evo

Procedimento

Per preparare le melanzane sott’olio senza cottura avrete bisogno di circa 6 barattoli da sterilizzare: in questo modo non si formerà botulino se saranno chiusi ermeticamente senza aria all’interno.

Mettete i barattoli a bollire per 2 ore e poi sarete pronti a utilizzarli con cura e nel modo più asettico possibile.

  1. Prendete un contenitore di vetro alto e stretto dove far macerare le melanzane per fargli perdere l’acqua di vegetazione. Indossate dei guanti di plastica se non volete che le mani si anneriscano!
  2. Lavate e pelate le melanzane, tagliatele a striscioline o a cubetti eliminando più semi possibile: sono poco piacevoli all’assaggio.
  3. Inserite le melanzane poco alla volta nel contenitore e irroratele con un po’ di aceto e sale dopo ogni manciata, pressandole energicamente con le mani per almeno 30 secondi. Quest’operazione serve a fargli perdere l’acqua di vegetazione! Continuate fino a che non le avrete inserite tutte.
  4. Vedrete che nel contenitore ci sarà molto liquido formato dall’acqua di vegetazione e dall’aceto. Mettete un peso sulle melanzane affinché siano spinte sul fondo del contenitore e il liquido rimanga tutto in superficie a copertura.
  5. Lasciate che macerino per 1 giorno in luogo fresco e buio.
  6. Trascorso il tempo necessario tiratele fuori e scolatele, strizzatele in un canovaccio pulito per 5 volte fino a che saranno ben asciutte.
  7. Trasferitele in una terrina spaziosa e conditele con l’aglio a pezzetti, il peperoncino a pezzi e le foglie di prezzemolo.
  8. Giratele bene con una forchetta per far insaporire tutte le melanzane e poi inseritele nei barattoli.
  9. Pressatele bene fino ad arrivare quasi all’orlo del barattolo, inserite l’olio evo fino a totale riempimento. Non lasciate spazi vuoti o aria all’interno!
  10. Richiudete i barattoli con il tappo ma assicuratevi prima che non ci sia aria rimasta all’interno.

Le melanzane sott’olio senza cottura sono ora pronte per essere gustate, buon pranzo!

LettoQuotidiano.it è stato selezionato nella nuova app di Google News. Per rimanere sempre aggiornato clicca qui e poi sulla stellina “Segui”