Home Salute & Benessere Le 6 cose che devi sapere prima di nuotare nell’oceano

Le 6 cose che devi sapere prima di nuotare nell’oceano

CONDIVIDI

Un viaggio nell’oceano sembra una tappa perfetta al tuo itinerario di viaggio quest’anno, ma prima che tu colpisca le onde ci sono alcune domande che devi sapere quali sono le risposte.

6 cose da sapere prima di nuotare nell’oceano

Che tempo fa?

Questa potrebbe sembrare una domanda innocua, ma verificare il tempo prima di andare in spiaggia può salvarti da una serie di preoccupazioni.

È bene verificare le previsioni ufficiali della zona di surf prima di dirigersi verso la spiaggia per assicurarsi che le condizioni dell’acqua siano sicure, oltre a controllare gli avvisi meteo in arrivo per assicurarsi che non ci siano temporali durante la nuotata.

I fulmini che colpiscono l’acqua, o ovunque sulla spiaggia, sono una grande preoccupazione e le tempeste sono tra i primi pericoli in cui si può incappare.

Gli tsunami e i temporali sono alcune delle cose da tenere sotto controllo, ma è anche importante essere preparati ad affrontare il caldo eccessivo e l’esposizione al sole usando molta crema solare e rimanendo idratati.

Con che tipo di fauna selvatica hai a che fare?

A seconda della spiaggia verso cui stai andando, la risposta a questa domanda può essere molto diversa. Se ti rechi in Florida o nel Golfo del Messico, ti consigliamo di diffidare delle razze e usare la pastinaca per evitare di essere punto.

Se ti trovi nel Sud Pacifico, devi informarti sulla barriera corallina e sul cetriolo di mare. E non importa dove ti trovi, devi assicurarti di sapere come sopravvivere a un attacco di uno squalo, a prescindere da quanto sia improbabile la possibilità.

Come sopravvivere a una corrente di risacca?

Sapere come sopravvivere a una corrente di risacca o aiutare qualcuno in pericolo è molto importante.

Le correnti sono molto più comuni di quanto si pensi, quindi bisogna capirne la gravità. Anche le correnti di risacca possono formarsi in tutti i tipi di acqua, sono decisamente prevalenti nell’oceano, e dovresti prepararti al meglio per non essere colto alla sprovvista.

Dove sono i bagnini?

E altamente raccomandato nuotare solo nelle spiagge sorvegliate da un bagnino e bisogna tener sempre presente di non nuotare mai senza nessun altro presente.

Prima di immergere le dita dei piedi nell’acqua, assicurati di trovare il bagnino più vicino e sii pronto ad avvertirlo e chiedere aiuto in caso di problemi.

Naturalmente, la presenza di un bagnino non è completamente esente da rischi, ma avere a disposizione una persona che salvi non è da trascurare.

Cosa significano tutte le diverse bandiere?

Se sei stato su una spiaggia pubblica, hai visto le bandiere colorate. No, non sono lì per qualche festa; sono pensate per la tua sicurezza.

Ma se non sai cosa significano, come possono aiutarti? Certo, puoi probabilmente indovinare che il verde significa ‘puoi procedere’ e il rosso indica un qualche pericolo, ma per quanto riguarda il viola?

Pertanto, informati di ciascun colore legato alle bandiere che segnalano pericoli e lasciapassare.

Sai nuotare?

Ok, questo sembra ovvio, ma la domanda è obbligatoria prima di immergerti nel divertimento dell’oceano. Nuotare nell’oceano, o anche nei Grandi Laghi e nel Golfo del Messico non è come nuotare nella tua piscina.

Le onde sono più forti e imprevedibili, e il vento può far cambiare le correnti in un attimo. Devi assicurarti di essere un nuotatore ferrato prima di entrare nelle acque di qualsiasi oceano, al fine di avere una vacanza quasi priva di rischi e problemi di qualsiasi sorta.

Se non sai nuotare, non azzardarti ad immergerti nelle acque oceaniche perché l’inesperienza potrebbe esserti fatale.