Home Consigli in Cucina Come congelare le vongole: crude senza rischi per la salute e buone...

Come congelare le vongole: crude senza rischi per la salute e buone come appena comprate

CONDIVIDI

Impara a congelare le vongole crude senza correre rischi per la tua salute: manterranno tutto il sapore e sono comode e pratiche da usare quando vuoi.

sacchetto vongole fresche – iStock

D’estate la voglia improvvisa di spaghetti alle vongole ti assale ma il pescivendolo le ha terminate oppure non hai tempo per metterle in ammollo: impara come congelare le vongole crude senza rischi, saranno sempre pronte all’uso.

Sono un frutto di mare così gustoso che uno spaghetto alle vongole al volo è sempre un’ottima idea non credete?

Non sempre si trovano belle veraci e i tempi di spurgo e ammollo non sono brevi, congelarle da crude è la soluzione che fa per voi!

Avere delle vongole in freezer pronte all’uso sarà la vostra salvezza: già spurgate e lavate, congelate crude e pronte per essere cotte e gustate.

Scopri come congelare le vongole crude senza correre rischi: niente sabbia o mal di pancia, assicurato!

Congelare le vongole crude, il metodo infallibile

Alcuni scelgono di cuocerle e congelarle successivamente con il brodino di cottura ma noi vi riveliamo come congelare le vongole crude senza rischi: saranno più morbide, succulente e fresche quando le cucinerete.

Niente sabbia o residui, saranno succulente e morbidissime come appena comprate.

Leggi anche: Spaghetti alle vongole, l’errore fatale che facciamo tutti

In questo modo quando vorrete mangiare un gustoso spaghetto alle vongole oppure un sauté basterà usare le vongole congelate a crudo senza uscire di casa, comodo vero?

Le puliremo e le faremo spurgare il tempo necessario in acqua salata e farina, poi le risciacqueremo e saremo pronti per congelare le vongole crude!

Ecco i passaggi da seguire per farlo nel modo giusto:

  1. Comprate 1 kg di vongole veraci fresche al banco pesce.
  2. Sotto l’acqua corrente sciacquatele per 2 minuti.
  3. Una ad una battetele sul tavolo per vedere se sono rotte o ammaccate, in tal caso buttatele. Se alcune hanno delle alghe sul guscio o altro potete strofinarle con una spugnetta per piatti, dovranno essere ben pulite.
  4. Tuffatele in uno scolapasta immerso una pentola piena di abbondante acqua fresca. Aggiungete 6 cucchiai di sale e 1 di farina, un trucchetto infallibile per farle spurgare alla perfezione.
  5. Lasciatele in ammollo per 6 ore, poi scolatele e sciacquatele. Noterete sul fondo i residui che le vongole hanno spurgato.
  6. Per un lavaggio ancora più accurato rimettetele a bagno con acqua e sale per altre 2 ore, poi sciacquatele nuovamente fino a che non ci saranno più residui si spurgo sul fondo.
  7. Quando saranno pulitissime e non noterete più i residui sul fondo della pentola allora saranno pronte per essere congelate.
  8. Mettetele in un sacchetto con chiusura sotto vuoto ermetica e congelatele. Scrivete sulla busta la data in cui le avete congelate e calcolate al massimo 20 giorni di tempo entro cui consumarle.

LettoQuotidiano.it è stato selezionato nella nuova app di Google News. Per rimanere sempre aggiornato clicca qui e poi sulla stellina “Segui”