Home Spettacolo Yari Carrisi ‘Voglio smettere’ la dipendenza e i terribili abusi sugli animali:...

Yari Carrisi ‘Voglio smettere’ la dipendenza e i terribili abusi sugli animali: la denuncia del figlio di Al Bano e Romina Power

CONDIVIDI

Yari Carrisi, il secondo-genito della coppia Romina Power e Al Bano ha rivelato di voler smettere con un vizio che potrebbe provocargli gravi malattie

Al Bano e Romina Power, il figlio Yari smette di fumare
Yari Carrisi Al Bano e Romina

Yari Carrisi non fa molto parlare di sè. Il figlio di Al Bano e Romina Power, che grazie alla nuova nipotina hanno ritrovato la serenità, non ama molto il gossip, ma quando deve non esita a dire la sua.

Questa mattina ha voluto spingere tutti a riflettere sui danni provocati  da un vizio comune, quello del fumo, che purtroppo ha anche lui nonostante persegui le orme del padre.

Al Bano, il figlio Yari Carrisi vuole smettere di fumare

Il figlio di Al Bano e Romina Power ha finalmente aperto gli occhi diventato consapevole dei rischi che può provocargli continuare a perseguire il vizio del fumo. Una sigaretta dopo l’altra e i polmoni marciscono sempre di più, ma la cosa più atroce è che per un proprio vizio debbano pagarla i più deboli, quello che lo subiscono: gli animali.

I due cantanti hanno educato i loro figli all’amore per gli animali e il solo vedere che ci sono alcuni di essi che soffrono per i danni comportati dal fumo fa soffrire il figlio d’arte. Pertanto, Yari, ha voluto sensibilizzare tutto raccontando del suo vizio e del motivo che l’ha spinto a prendere la decisione di smettere.

L’atroce post di Yari sui social

Una foto che parla da sola quella pubblicata da Yari Carrisi ma che il musicista ha voluto commentare incentivando tutti a fare la scelta giusta. La foto mostra dei cani costretti ad indossare delle mascherine . Il motivo? Pare che il tabacco venga testato sugli animali per quadi tutti i brand di sigarette. Cani, gatti, criceti e tanti altri poveri cuccioli che in tutto il mondo vengono considerati animali domestici.

Esistono metodi alternativi, ma i test sugli animali persistono. Il tabacco ingerito o assorbito passivamente dagli animali è estremamente dannoso per la loro salute. Gli animali che subiscono questa tortura sono costretti-. secondo quanto scritto dal figlio del noto duo- a fumare dalle 6 alle 10 ore al giorno, da 5 a 7 giorni alla settimana.

La modalità con cui vengono effettuati i test è davvero inquietante e la foto mostra esattamente questo. I cani, in questo caso, vengono armati di mascherina dalla quale proviene il fumo del tabacco che loro ovviamente sono costretti ad inalare. E come se non bastasse, vengono fatti dei tagli sugli animali in varie parti del corpo per valutare i danni del tabacco. Ecco cosa denuncia il figlio di Al Bano.

View this post on Instagram

I Will Quit Smoking Immediately . Da Oggi Smetto Di Fumare. . Tobacco tested on animals for cigarette brands. Tobacco is tested on animals for almost all of the existing cigarette brands. Cats, dogs, hamsters, pigs-from India, rabbits, monkeys…. are tested while these are of no use. The variants between each species do not allow for constructive results. The law does not require these tests because alternative methods exist. This tested tobacco remains extremely harmful. However, the sub-processing laboratories and the majority of tobacco companies continue the experiments in order to evaluate new materials and papers. Animals are forced to smoke between 6 and 10 hours a day, 5 TO 7 days a week. Different methods are used for these experiments: – animals are attached or locked in tubes and constantly receive cigarette smoke in the bronchi by ventilation. – Cigarette Asphalt is applied to the skin of the animal in order to encourage the growth of the skin's tumours. – devices are installed in the head of animals to study the effects of the tobacco. – leads are placed in the penis of animals in order to test the effects of cigarette on sexual functioning. – an opening is cut in the throat of the animals to pass a tube to breathe large quantities of cigarette smoke.’ http://bit.ly/22save

A post shared by Yari Power (@yaripower) on