Home Spettacolo Massimo Boldi ferito alla testa, in lacrime a Vieni da me: ‘Quella...

Massimo Boldi ferito alla testa, in lacrime a Vieni da me: ‘Quella malattia è terribile’

CONDIVIDI

Ospite d’onore oggi 9 Settembre nel salottino di ‘Vieni da Me’ il celebre attore Milanese, Massimo Boldi, un excursus nella sua lunga carriera  e nella sua vita privata

Massimo Boldi a Vieni da me
Massimo Boldi

Oggi 9 Settembre è andata in onda la prima puntata di ‘Vieni da Me’, condotto dalla bella partenopea, Caterina Balivo.

Un inizio con i botti, quello del seguitissimo palinsesto Rai, che ha visto in studio una delle Icone del cinema e della comicità ‘Made in Italy’, Massimo Boldi.

L’attore appare in studio con un berretto il quale nasconde una ferita al capo, dovuta ad una insolazione.

Un viaggio, quello percorso insieme alla conduttrice, nella sua lunga carriera professionale e il lungo sodalizio con Christian De Sica e della sua vita ‘cassettiera dei ricordi’.

Massimo Boldi, il periodo più sofferente della sua vita

L’intervista si accende subito con toni delicati e drammatici. Dopo aver aperto il primo cassetto, l’attore racconta il ‘periodo più sofferente’ della sua vita, risalente a quando era solo un diciottenne.

In quel periodo Boldi perse il suo caro padre, e dovette iniziare a lavorare per supportare la propria famiglia:

‘il periodo più sofferente che ha vissuto la mia famiglia è stato quello subito dopo la morte di mio padre. Avevo 18 anni e mi sono ritrovato a fare il capofamiglia’

e ancora:

‘Poi ho avuto una fortuna perchè il salumiere mi ha offerto un lavoro come venditore della Motta. Io avevo un camioncino e vendevo ai negozi i prodotti della Motta’

Dopo anni come venditore della Motta, arriva per lui la grande4 occasione della sua vita, ‘Cochi e Renato’ i quali gli offrirono la chance di esordire sul piccolo schermo.

Massimo Boldi parla di Cipollino e di Christian De Sica

L’intervista si sposta sull’iconico personaggio di ‘Cipollino’, il qualo l’ha reso celebre e famoso in tutto il mondo.

La conduttrice di ‘Vieni da me’, chiede ironicamente se abbia mai odiato Cipollino, l’attore con disivoltura replica dicendo:

‘Non ho mai odiato Cipollino. E’ un bambino che non cresce mai’

Dopo Cipollino, l’attore spende qualche parola sul sodalizio con Christian De Sica.

I due dopo 13 anni lontani, scardina la polemica sulla loro presunta lite, rivelando che non vi è stato con l’attore nessun litigio e che dopo 25 anni insieme avevano sentito il bisogno di lavorare a progetti ognuno per conto suo:

‘La polemica è ancora viva sul fatto se abbiamo litigato o no. Come fai a litigare con Christian De Sica. Non abbiamo litigato […] Io ho fatto il mio genere da solo, lui ha continuato da solo. Dopo 25 anni avevamo bisogno di fare cose da soli’

Poi arriva la bomba. rivedremo i due di nuovo insieme per ‘Natale 2020’?

La felicità dopo la drammatica morte di Marisa

Dalla vita professionale si passa alla vita privata. Un altro cassetto apre la fotografia della moglie Marisa, scomparsa nel 2004 a causa di un tumore al fegato, dopo 31 anni insieme.

L’attore non riesce a trattenere le lacrime mentre racconta il loro primo incontro:

‘Negli anni settanta ho trovato una latteria che gestivo con la mia famiglia e lì ho conosciuto mia moglie Marisa che è diventata la donna della mia vita. Siamo stati insieme 31 anni. Ha combattuto 10 anni, sembrava guarita, ma quella malattia è terribile’

Ma dopo il dramma della morte di sua moglie, l’attore milanese pare abbia ritrovato la felicità con una nuova donna, di cui non rivela l’identità, ma che gli ha ridato la vita, dopo la dipartita di Marisa:

“Alla mia età non è facile trovare una fidanzata”

poi ha aggiunto e concluso con commozione emozionando il pubblico in studio:

“Mi piace la sua testa, come ragiona, ma soprattutto come mi vuole bene.”