Home Cronaca Ventimiglia, migrante muore folgorato sul tetto di un treno diretto in Francia

Ventimiglia, migrante muore folgorato sul tetto di un treno diretto in Francia

CONDIVIDI

La vittima si era nascosta sul convoglio partito per Mentone. A dare l’allarme è stato il macchinista.

migrante morto folgorato

La circolazione tra Ventimiglia e e Nizza si è interrotta per diverse ore.

Migrante morto folgorato sul treno

Tragedia nel pomeriggio di giovedì a Ventimiglia: un migrante è morto, presumibilmente folgorato, sul tetto di un treno.

L’uomo stava cercando di raggiungere la Francia, nascondendosi sul tetto della motrice di un convoglio regionale, diretto a Mentone.

A lanciare l’allarme è stato lo stesso macchinista del treno, che ha sentito il botto della scarica, dopodiché il treno si è fermato. L’uomo si è quindi accorto della vittima, ormai senza vita, nascosta sul tetto.

Il macchinista ha quindi allertato i soccorsi, ma per lui non c’è stato nulla da fare: è morto sul colpo. Non è ancora noto se verrà disposta l’autopsia sul corpo della vittima.

Stop alla circolazione dei treni Ventimiglia-Nizza

La circolazione dei treni si è interrotta per diverse ore, per consentire le operazioni di recupero della salma ed effettuare i rilievi del caso.

Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco: gli operatori della Croce Rossa nulla hanno potuto per salvare la vittima.

Quella di Ventimiglia non è la prima tragedia simile che accade. Lo scorso settembre a Benevento, un migrante è morto dopo essere stato travolto dal tir su cui viaggiava. 

Il camion era partito dalla Bulgaria ed aveva fatto tappa a Brindisi, dopodiché si era diretto nel Sannio, dove si è verificata la tragedia.

La giovane vittima si sarebbe nascosta tra il rimorchio e la motrice del camion, quando, forse per una manovra del mezzo, sarebbe caduto ed il tir lo ha travolto.

Niente da fare neppure per lui: il giovane è morto sul colpo, per via delle gravi ferite riportate nell’impatto con il tir.