Home News Venezia, torna l’incubo dell’acqua alta: Basilica di San Marco sommersa

Venezia, torna l’incubo dell’acqua alta: Basilica di San Marco sommersa

CONDIVIDI

A Venezia torna l’incubo dell’acqua alta con 100 centimentri e la Basilica di San Marco nuovamente allagata: ecco cosa sta succedendo

Venezia
Venezia

Venezia non ha pace con l’acqua alta che torna a seguito di questo picco di maltempo che sta investendo l’Italia tra pioggia, neve e vento.

Acqua alta a Venezia

Si pensava che l’allarme fosse rientrato e invece l’acqua alta torna a far visita alla città allagando completamente la Basilica di San Pietro. Una emergenza di queste ore dopo le alcune settimane da incubo che hanno portato a numerosi danni tra le abitazioni, strutture commerciali e monumenti storici.

Il maltempo che sta mettendo in ginocchio l’Italia non ha quindi evitato di abbattersi anche qui, dove è stato registrato un picco di 96 centimetri alle 11.15 –  come evidenzia la Nuova Venezia – su Canal Grande, Punta della Salute e Giudecca.

Non sono i livelli della volta precedente – con un picco sino a 180 centimetri – ma fanno comunque temere la popolazione che ci possano essere danni ingenti e nuovi disastri. La Basilica di San Pietro è nuovamente sommersa dall’acqua.

Le previsioni per il week end del 14 e 15 dicembre

Mentre i mezzi pubblici sono stati nuovamente messi in servizio dopo queste ore, il Comune di Venezia ha lanciato l’allerta per domani e domenica dove è previsto un inalzamento del volume dell’acqua sino a 95/100 centimetri.

Il Sindaco teme quindi di dover aggiungere altri danni a quelli precedenti: sono infatti pervenute circa 530 domande di risarcimento – tra pubblico e privato – con un totale che ammonta a 15 milioni di euro.

La popolazione ora si preparara a questo week end che potrebbe essere nuovamente caratterizzato da disagi, acqua e danni.