Home News Variante Covid, l’ira dei passeggeri italiani Alitalia a Londra: “Siamo stati abbandonati!”

Variante Covid, l’ira dei passeggeri italiani Alitalia a Londra: “Siamo stati abbandonati!”

CONDIVIDI

La variante Covid ha lanciato l’allarme ma 200 passeggeri sono rimasti a Londra senza poter rientrare in Italia. E adesso?

Variante Covid, l'ira dei passeggeri italiani Alitalia a Londra: "Siamo stati abbandonati!"

Ci sono dei passeggeri italiani che sono rimasti bloccati a Londra dopo la sospensione dei voli voluta per la variante Covid.

L’ira dei passeggeri italiani nel Regno Unito

A seguito della notizia diffusa di questo nuovo ceppo che arriva proprio dal Regno Unito e l’isolamento di una donna qui in Italia, tutti i voli sono stati sospesi. In questo momento di caos e crisi, il Fatto Quotidiano mette in evidenza l’ira e la paura dei 200 passeggeri che sono rimasti all’aeroporto di Londra pronti per tornare in patria e ora lasciati al loro destino.

Come racconta il quotidiano, ci sono alcune testimonianze dirette di persone che erano pronte per salire sul volo Alitalia dagli aeroporti londinesi – dopo aver effettuato il tampone:

“siamo stati abbandonati dall’alitalia e dal nostro governo. siamo qui senza un hotel, senza ristoro e senza assistenza”

Alcuni passeggeri evidenziano al quotidiano che non hanno alcuna informazione e sono stati lasciati all’aeroporto, chiedendo ora aiuto perché le istituzioni pensino anche a loro. Questa variante del virus ha quindi portato ad uno stop totale dei voli, ma i passeggeri italiani si chiedono cosa potranno fare adesso per ritornare a casa:

“sono arrivato sabato a londra e ora sarei dovuto tornare a casa. alle 15 l’alitalia ha annullato tutti i voli in partenza lasciandoci nei guai”

I passeggeri mettono nero su bianco il fatto che nessuno della compagnia si sia presentato, per informare loro dell’accaduto o di come organizzarsi per le ore successive.

Partono quindi le chiamate verso la Farnesina e all’Ambasciata, ma le linee sono intasate e nessuno sembra per ora avere risposte. C’è chi andrà da un amico e chi ha per fortuna una abitazione, ma per tutti gli altri l’incognita è più viva che mai.