Home Casi Uomo aggredito con l’acido: per Tiziana Masia richiesta perizia psichiatrica

Uomo aggredito con l’acido: per Tiziana Masia richiesta perizia psichiatrica

CONDIVIDI

Per l’uomo aggredito con l’acido il giudice ha disposto una perizia psichiatrica per Tiziana Masia, la donna oggi accusata di lesioni aggravate.

Uomo aggredito con l'acido: per Tiziana Masia richiesta perizia psichiatrica

L’uomo è stato aggredito con l’acido e per la donna accusata ora viene disposta la perizia psichiatrica. Che cosa è accaduto.

Perizia psichiatrica per Tiziana Masia

Per Tiziana Masia il giudice dell’udienza preliminare ha disposto la perizia psichiatrica. Questo è avvenuto durante il processo per rito abbreviato, per la donna che è stata accusata di aver gettato dell’acido sul viso di Daniele Polacci – di 28 anni – sfregiandolo. L’analisi sarà fondamentale per stabilire se la donna sia o meno capace di intendere e volere.

Per capire meglio cosa è accaduto, facciamo un piccolo passo indietro nel tempo. Lo scorso gennaio Tiziana si è incontrata con Daniele a Milano in Gae Aulenti: in un primo momento lei gli ha spruzzato dello spray al peperoncino e poi gli ha gettato dell’acido sulla faccia.

L’ira della donna è stata scatenata dal fatto che il ragazzo volesse interrompere la loro relazione, dopo la loro quarta uscita insieme. Oggi Tiziana Masia deve rispondere dell’accusa di lesioni personali aggravate contro Polacci che ha riportato ustioni di primo e secondo grado in viso, sulla mano, sul polso sinistro nonché ustioni di terzo grado al collo. Masia è stata successivamente imputata per reati legati alla persecuzione: infatti dopo un mese che si erano lasciati la donna lo ha molestato pedinandolo sotto casa e nei luoghi frequentati durante il tempo libero.

Polacci è stato – tramite messaggi vocali – minacciato di morte dalla Masia. Un comportamento definito:

“un grave e perdurante stato di ansia e timore per la propria incolumità”