Home News Terremoto Firenze, “Aspettiamo altre scosse”: 230 sfollati e scuole chiuse

Terremoto Firenze, “Aspettiamo altre scosse”: 230 sfollati e scuole chiuse

CONDIVIDI

La situazione dopo il terremoto di Firenze di ieri non è tranquilla e gli esperti Igv attendono altre scosse. Sfollti e scuole chiuse

Terremoto Firenze
Terremoto Firenze

Il terremoto a Firenze ha portato danni e paura, nonché sfollati nell’attesa di altre scosse che potrebbero verificarsi durante la giornata di oggi come dicono gli esperti.

Le condizioni della Toscana dopo il sisma

Una situazione drammatica in Toscana con un terremoto che ha interessato varie zone, a partire dalla notte dell’8 dicembre sino al mattino e pomeriggio del 9 dicembre arrivando registrando sino a magnitudo 4.5

Il punto più colpito è Barberino dove gli edifici lesionati sono tantissimi e c’è una zona rossa ovvero il centro storico: dopo i controlli da parte dei tecnici della Regione e dei Vigili del Fuoco una zona molto ampia è stata chiusa e interdetta.

Resta per ora inagibile anche il Palazzo Comunale con la chiusura anche della Chiesa San Silvestro che riportato non pochi danni alla struttura.

Le verifiche sono state effettuate su 80 edifici e sono ancora 300 quelli che attendono il controllo, al fine di verificare danni e agibilità degli stessi.

Nella giornata di oggi le scuole – salvo modifiche da parte del Comune – sono chiuse nelle zone di

  • Barberino
  • Scarperia San Piero
  • Vicco
  • Vaglia
  • Dicomano
  • Marradi
  • Fiorenzuola
  • Palazzuolo Sul Senio
  • Borgo San Lorenzo

236 persone sfollate

236 persone sono state sfollate da casa loro dopo le varie scosse di terremoto e sono state fatte dormire nei punti di accoglienza. Al loro interno sono stati fatte andare le persone “senza una casa” per i danni riportati e anche chi per paura non è voluto rientrare nella propria abitazione.

Nella giornata di oggi gli esperti Igv hanno segnalato che potrebbero esserci nuove scosse e continueranno i controlli per l’agibilità delle abitazioni.