Home Casi Strage di Erba, la verità di Olindo Romano: la dichiarazione inaspettata

Strage di Erba, la verità di Olindo Romano: la dichiarazione inaspettata

CONDIVIDI

La strage di Erba torna tra le pagine di cronaca con la dichiarazione inaspettata di Olindo Romano.

Strage di Erba, la verità di Olindo Romano: la dichiarazione inaspettata

La verità di Olindo Romano sul caso della Strage di Erba in una dichiarazione inaspettata. Cosa dovrà dire dopo anni dall’omicidio?

La verità raccontata da Olindo Romano

Olindo Romano scrive una lettera a Marco Oliva, giornalista di Telelombardia e il settimanale Oggi ne pubblica uno stralcio:

“sicuramente rilascerò delle dichiarazioni e chissà che possa emergere la verità di quanto accaduto durante tutta la fase che va dal nostro arresto alla nostra condanna, ovviamneto con la speranza che possa emergere la nostra innocenza”

Olindo nella sua lettera parla anche della moglie Rosa Bazzi evidenziando che secondo lui qualcuno stia ostacolando le indagini e la verità:

“noi siamo innocenti e questo fa paura a qualcuno”

Olindo, tra le righe inviate a Telelombardia, parla di come si svolge la sua vita in carcere raccontanto di essere solo in cella e che in cucina si rispettano le distanze di sicurezza, lavorando e stando anche all’aria aperta:

“amo ancora Rosa? continuo a volerle bene come sempre”

Il falso a processo: la confessione di Olindo Romano

Marzouk è stato accusato di aver calunniato i due coniugi nel momento in cui ha richiesto la revisione del processo dichiarando che Olindo e Rosa non sono colpevoli.

Proprio Olindo parlerà come testimone al processo di Marzouk per calunnia il 17 giugno 2020. L’avvocato di Romano sottolinea:

“olindo spiegherà una volta per tutte perché ha confessato il falso. a mio parere questo processo potrebbe essere un antipasto della nostra revisione”