Home News Sciopero Francia, 90mila al buio: rete elettrica sabotata e 300 km di...

Sciopero Francia, 90mila al buio: rete elettrica sabotata e 300 km di ingorghi

CONDIVIDI

Oggi è il tredicesimo giorno di sciopero in Francia, tra ingorghi e sabotaggio alla rete elettrica che ha portato 90mila edifici al buio completo

Sciopero Francia
Sciopero Francia

Tredicesimo giorno di sciopero in Francia e i disagi che sta portando sono tantissimi, tra danni – ingorghi e sabotaggio della rete elettrica.

Cosa sta succedendo in Francia?

Sono arrivati a 13 i giorni dello sciopero dei trasporti, per protesta contro la riforma delle pensioni di Macron.

Parigi e i suoi dintorni sono nel caos più completo e si contano circa 300 km di coda. Bfm – emittente locale – è quasi impossibile in questi giorni accedere a Parigi sia verso l’aeroporto e sia verso la città stessa.

Nelle prossime ore è prevista una nuova manifestazione – come anticipa Huffington Post – con il sindacato che il giorno prima della possibile apertura di un tavolo di Governo, non vuole arrendersi e far sentire la propria voce. Il timore è quello di nuovi disordini e ingorghi che paralizzeranno la città gremita di turisti per le festività natalizie. Gli intervistati dai media locali nella maggior parte – 55% – hanno confermato di trovare questi disagi inammissibili soprattutto visto il periodo.

90mila case al buio per sabotaggio

Non solo paralisi per le strade con l’ingorgo che ha raggiunto i 300km di coda, ma anche un sabotaggio che ha portato 90mila case ad essere al buio.

Questo è stato causato dall’azione volontaria degli esponenti del sindacato CGT nella rete elettrica – lo evidenzia il TgCom24 -. La Gironda – rete elettrica – ha denunciato questi atti come ostili legati allo sciopero per la riforma delle pensioni.

La CGT ha rivendicato le azioni, confermando il gesto di cui sopra.