Home Casi Rivara, abbraccio mortale prima dello sparo: Andrea morto nel sonno

Rivara, abbraccio mortale prima dello sparo: Andrea morto nel sonno

CONDIVIDI

Emersa la ricostruzione dell’omicidio-suicidio di Rivara: il papà di Andrea lo ha abbracciato prima di sparagli e poi uccidersi.

Rivara, dinamica omicidio-suicidio
Andrea ed il papà Claudio Baima Poma, la villetta dell’omicidio-suicidio

I carabinieri accorsi nella villetta di Rivara Canavese hanno trovato il 47enne Claudio Baima Poma ed il piccolo Andrea morti sul lettone ma ancora abbracciati. In arrivo il nulla osta per i funerali.

Il dramma di Rivara: l’abbraccio mortale tra Andrea ed il suo papà

A consumarsi nella notte del 21 settembre a Rivara nel torinese è stata una tragedia impossibile da accettare.
Un padre ha deciso di togliere la vita al suo bene più prezioso, suo figlio, e poi di suicidarsi.

A spiegare il suo gesto è stato lui stesso in un lungo post su Facebook, ora cancellato, in cui parla del dramma della depressione che l’avrebbe colto in seguito ad un problema fisico.
L’uomo, un operaio metalmeccanico di 47 anni non è riuscito ad accettare la separazione dalla compagna ed ha messo in atto un piano che nemmeno lei, Iris Pezzetti, avrebbe mai immaginato.

Ora emerge la ricostruzione fatta dalla Procura di Ivrea grazie anche ai risultati delle autopsie sui corpi delle vittime come riporta Quotidiano Canavese.
Claudio avrebbe caricato l’arma con due proiettili poi avrebbe atteso che il piccolo Andrea dormisse.

Il papà ha sparato al bimbo al cuore mentre dormiva, dopodiché lo ha abbracciato per la vita stringendoselo al petto prima di rivolgere l’arma contro di sé.
I soccorsi li hanno ritrovati così, abbracciati uno sull’altro.

Il bimbo era morto mentre il padre era in fin di vita ma è spirato di lì a poco senza che i soccorsi potessero far nulla e solo in seguito la mamma del piccolo è venuta a conoscenza del tremendo gesto.

La commozione e le manifestazioni di solidarietà

Nel paese del piccolo Andrea la commozione è fortissima ed il Sindaco Roberto Andriollo ha voluto preannunciare il lutto cittadino quando si celebreranno i funerali dell’11enne. La stessa misura non sarà invece indetta per le esequie del padre Claudio Baima Poma.

I famigliari sono in attesa proprio del nulla osta al funerale che da quanto emerge dovrebbe essere in arrivo per la giornata di domani. La Chiesa di Rivara ha organizzato una veglia per padre e figlio stasera alle 20.30.