Home News Risolto omicidio Fahim Saleh, arrestato il killer: ‘Il nuovo American Psycho’

Risolto omicidio Fahim Saleh, arrestato il killer: ‘Il nuovo American Psycho’

CONDIVIDI

Risolto l’atroce omicidio di Fahim Saleh, arrestato il killer definito ‘Il nuovo America Psycho’: scoperto il movente che lo ha spinto ad essere così brutale.

fahim salem

Le autorità competenti hanno risolto l’omicidio di Fahim Saleh, il noto millionario fondatore della startup Gokada.

Hanno arrestato il suo aggressore definito dagli inquirenti ‘Il nuovo American Psycho‘.

Il killer che ha messo in atto quest’oscenità era una persona vicina a Fahim, motivo per cui è stato facile sorprenderlo fuori dall’ascensore ed aggredirlo a sangue freddo.

È stato il suo assistente 21enne Tyrese Haspil ad ucciderlo e smembrarlo.

L’omicidio di Fahim Saleh non è stato denunciato fino al ritrovamento del corpo da parte della sorella nell’appartamento di New York dove appunto la vittima viveva, i vicini non hanno pensato ad una tale atrocità ma ad una semplice lite.

Il movente che ha spinto il killer e chi è stato ad uccidere il giovane imprenditore: ecco rivelati i dettagli macabri della vicenda.

Fahim Saleh ucciso: il killer e il movente

L’omicida definito ‘Il nuovo American Psycho’ dagli inquirenti è l’assistente personale di Fahim Saleh, il giovane 21enne Tyrese Haspil.

Tyrese lavorava a stretto contatto con Fahim Saleh nella sua azienda ma aveva commesso un reato: aveva rubato 100.000 dollari proprio alla vittima.

Fahim, avendolo scoperto, ha scelto di non denunciarlo ma di dargli la possibilità di redimersi e restituire il denaro rubato in rate.

L’assistente sembrava aver accettato l’accordo ma così non è stato.

Fahim Saleh, chi era il giovane impreditore decapitato e fatto a pezzi a New York

Ha atteso che il suo capo si fidasse di lui per poi sorprenderlo nell’ascensore del suo attico a New York e stordirlo con un teaser.

L’ha trascinato nel salotto e l’ha ucciso a colpi di coltellate, lasciandolo in una pozza di sangue per poi ritornare il giorno successivo a smembrare il corpo.

Quando la polizia è arrivata sul luogo dell’omicidio è stata sorpresa da una scena terrificante da fil horror.

Il corpo di Fahim in un lago di sangue, il busto nel salotto completamente smembrato e senza testa mentre il resto già infilato in sacchetti di plastica.

Un comportamento da sociopatico quello di Tyrese Haspel che è stato ripreso dalle telecamere di sorveglianza durante la colluttazione con la vittima.

Allontanatosi dal luogo del delitto in totale tranquillità non ha mostrato alcun comportamento anomalo, era freddo e tranquillo dopo aver ucciso la sua vittima.

Le telecamere lo hanno ripreso mentre in abiti scuri si aggirava per le strade nei dintorni dell’appartamento di Fahim Saleh.

Ha perfino comprato dei palloncini per una festa con la carta di credito rubata alla vittima.

Una fonte delle forze dell’ordine che ha lavorato al caso ha dichiarato al New York Post:

Questo ragazzo è il nuovo American Psycho, ma solo più stupido.

Tyrese è ora in carcere sotto accusa di omicidio di secondo grado, le telecamere e il denaro rubato sono stati la prova schiacciante della sua colpevolezza.