Home Salute & Benessere Psoriasi: hai mai provato gli emollienti per trattarla?

Psoriasi: hai mai provato gli emollienti per trattarla?

CONDIVIDI

Un emolliente è una sostanza naturale o prodotta utilizzata per idratare e proteggere la pelle. Sai che puoi usarli per trattare la psoriasi?

psoriasi
psoriasi

Gli emollienti agiscono non solo aggiungendo idratazione alla pelle ma prevenendo l’evaporazione dell’umidità, quindi utili per la psoriasi.

Utilizzati per la cura quotidiana della pelle, gli emollienti sono anche una pietra miliare del trattamento della psoriasi e di altre condizioni della pelle.

Anche se potrebbe essere necessaria una sperimentazione per trovare l’emolliente adatto a te, ci sono alcuni spunti e suggerimenti che possono aiutarti a guidare la tua ricerca.

La pelle psoriasica ha bisogno di idratazione

La parte più esterna della pelle è composta da uno strato di cellule morte chiamato strato corneo.

Forma una barriera che protegge il tessuto sottostante da infezione, disidratazione e altre fonti di stress.

Con la psoriasi, lo strato corneo non può proteggere la pelle come dovrebbe.

Questo perché la malattia provoca l’iperproduzione di cellule della pelle, che le spinge in superficie più velocemente di quanto possano essere liberate.

Ciò non solo interrompe lo strato corneo, permettendo all’umidità di fuoriuscire, ma porta alla formazione di chiazze secche, rosse e traballanti chiamate placche.

Le placche psoriasiche possono spesso essere intensamente pruriginose e, se graffiate, iniziano a sanguinare. Il trauma che ne risulta può persino stimolare la produzione di nuove placche (un fenomeno chiamato risposta di Koebner).

Come funzionano gli emollienti

Gli emollienti aiutano a mitigare i sintomi della psoriasi formando una barriera occlusiva (ermetica e a tenuta stagna) in cima allo strato corneo.

Lo fanno con oli, noti come lipidi, che vengono aggiunti alla base idratante.

Questi lipidi entrano in fessure nello strato corneo e sigillano l’acqua nella superficie della pelle. Maggiore è il contenuto lipidico, maggiore è l’effetto emolliente.

Oltre a idratare la pelle, gli emollienti aiutano a riempire le cellule dello strato corneo noto come corneociti.

Riduzione del ridimensionamento e desquamazione della pelle

Gli emmolienti possono servire a:

  • Ridurre le crepe cutanee
  • Alleviare l’irritazione
  • Calmare il prurito
  • Prevenire graffi e sanguinamenti
  • Alleviare l’infiammazione
  • Miglioramento della funzione barriera della pelle
  • Evitare le infezioni secondarie
  • Promuovere la guarigione

A differenza della classificazione del fattore di protezione solare (SPF) utilizzata per la protezione solare, non esiste una misurazione standard utilizzata per valutare l’efficacia di un emolliente per i consumatori.

Gli emollienti vengono generalmente valutati sulla loro capacità di prolungare il tempo in cui l’acqua evapora naturalmente dalla pelle, nota come perdita di acqua transepidermica (TEWL).

Gli emollienti differiscono per quanto possono aumentare il tasso di TEWL.

Tipi e formulazioni

Per definizione, un emolliente è una sostanza utilizzata per idratare e ammorbidire la pelle, mentre un idratante è un prodotto finito che contiene un emolliente.

In pratica, tuttavia, i termini sono spesso usati in modo intercambiabile.

Ci sono molti diversi tipi di emollienti tra cui scegliere. Quello giusto per te dipende sia dalla tua condizione della pelle che dalle tue preferenze personali.

Gli emollienti comuni da cercare includono:

  • Petrolato (paraffina morbida bianca)
  • Olio minerale
  • Olio di ricino
  • Burro di cacao
  • Oli vegetali
  • Palmitato di isopropile
  • Paraffina liquida
  • Glicoli polietilenici
  • Burro di Karitè
  • Oli di silicone
  • Acido stearico
  • Alcool stearilico

Non ci sono molti dati scientifici su quali emollienti siano i migliori per la psoriasi. Per la psoriasi da lieve a moderata, i prodotti a base di petrolato sono spesso molto utili.

Le formulazioni da considerare includono:

  • creme
  • pomate
  • lozioni
  • gel
  • olio da bagno
  • spray

Sostituti del sapone

In generale, i prodotti più spessi e ricchi forniscono una migliore ritenzione di umidità.

Tuttavia, alcuni possono essere così ricchi da lasciare la pelle unta. Se usi una crema o un unguento, puoi usarlo di notte e scegliere una lozione più leggera per il giorno.

Altri ingredienti del prodotto

Oltre agli emollienti, ci sono altre sostanze utilizzate nella produzione di alcuni idratanti.

Questi includono umettanti come alfa idrossiacidi, glicole propilenico e gel di aloe vera.

Invece di intrappolare le molecole d’acqua, gli umettanti si legano alle molecole d’acqua e le attirano nello strato corneo.

Un altro ingrediente comunemente commercializzato nei prodotti per la cura della pelle è la ceramide.

Questo è un lipide ceroso che si trova naturalmente nello strato corneo che si mescola con colesterolo e acidi grassi saturi per mantenere l’idratazione e prevenire l’infezione.

Mentre commercializzato da solo come ingrediente speciale, la ceramide è in realtà una delle numerose sostanze utilizzate per creare un emolliente in alcuni idratanti.