Home Salute & Benessere Patatine fritte surgelate, ecco i rischi che corri se le mangi

Patatine fritte surgelate, ecco i rischi che corri se le mangi

CONDIVIDI

Le patatine fritte surgelate possono comportare diversi rischi per la salute. Ecco quali sono.

patatine fritte surgelate
patatine fritte surgelate

Patatine fritte surgelate: il nostro cibo terribile, ma delizioso, può provocare danni alla salute.

Un nuovo studio rileva che le patatine fritte surgelate, insieme ad altri tipi di patate fritte, aumentano il rischio di mortalità nel corso degli anni.

Altri tipi di preparati a base di patate non sembravano avere gli stessi rischi, il che suggerisce che c’è qualcosa di intrinseco nella frittura delle patatine fritte che le rende non solo dannose, ma in realtà (bene, potenzialmente) mortali.

Lo studio fu pubblicato sull’American Journal of Clinical Nutrition nel 2017.

Nello studio, il team di ricercatori provenienti da Inghilterra, Italia, Spagna e Stati Uniti ha esaminato i dati di 4.400 persone tra i 45 e i 79 anni e ha seguito i loro schemi dietetici e la salute per otto anni. Alla fine del periodo di studio, 236 partecipanti erano morti.

Mangiare più patate in generale non ha fatto nulla di male in sé e per sé.

Quando, però, si è tenuto conto del tipo di preparazione delle patate, il team ha scoperto che le patate fritte di qualsiasi tipo, tra cui patatine fritte e patate fritte, due volte a settimana o più ha aumentato il rischio di decesso di ben il doppio.

Lo studio era solo una correlazione, ovviamente, il che significa che non possiamo supporre che le patatine fritte in realtà abbiano causato la morte di per sé.

I ricercatori hanno cercato di controllare una serie di variabili potenzialmente confondenti, come il peso e il livello di attività, che aiuta a ridurre la quantità di rumore nello studio, ma potrebbero sicuramente esserci altri fattori in gioco, che spiegano la connessione.

Patatine fritte surgelate, perché connesse a un alto rischio di mortalità?

Supponendo che la relazione sia solida, cosa c’è nelle patate fritte che potrebbero contribuire al rischio di mortalità?

Potrebbe certamente essere la quantità di grassi trans nelle patatine fritte, noti per rappresentare un grave pericolo per la salute, o la quantità di sale che, sebbene ci sia più dibattito al riguardo in questi giorni, sembra essere collegata al rischio cardiaco.

E potrebbe essere un effetto domino: gli autori suggeriscono che “un consumo più elevato di patate fritte potrebbe aumentare il rischio di altre malattie croniche, come obesità, ipertensione e diabete, che sono anche potenti fattori di rischio per [malattie cardiovascolari]”.

E poi ci sono i prodotti chimici nelle patate fritte: l’acrilamide, che è particolarmente presente nelle patatine fritte troppo cotte, connesso al rischio di cancro negli studi sugli animali ed è probabilmente un rischio anche per l’uomo.

Patatine fritte surgelate, un cibo da evitare?

Le patate in generale rappresentano un po’ un enigma, poiché sono – allo stesso tempo – sane e malsane.

il loro amido le rende un alimento ad alto indice glicemico e quindi un rischio per la salute cardiovascolare e metabolica.

Ma sono ricche di fibre e acqua e contengono molti nutrienti, che sono tutti benefici.