Home Consigli in Cucina Carbonara, l’ingrediente segreto per preparala cremosa

Carbonara, l’ingrediente segreto per preparala cremosa

CONDIVIDI

Tutti nella nostra esperienza di vita in cucina abbiamo provato a cucinare un piatto di carbonara. Ma c’è un ingrediente segreto che quasi nessuno utilizza per renderla cremosa e perfetta.

piatto di carbonara

Ci sono tantissime leggende che ruotano intorno alla storia della pasta alla carbonara.

Anche se non esistono antichi progenitori della buona pasta alla carbonara possiamo asserire che questo piatto condito con uova, guanciale e pecorino è stato battezzato dagli operosi pastori (o carbonai).

Piatto caratteristico della cucina laziale, in particolare della Capitale, la ricetta della pasta alla carbonara inizia a comparire a partire dal 1944.

La leggenda vuole che i soldati Americani, impegnati durante la Seconda guerra mondiale sulla linea Reinhard, tra Lazio, Molise e Campania, ebbero l’opportunità di assaggiare la buona pasta “Cacio e ova” abruzzese.

Gli Alleati abituati a consumare il famoso bacon o pancetta affumicata aggiunsero a questa ricetta laziale un ingrediente squisito: il guanciale.

L’aggiunta di questo buon ingrediente ha decretato la rivisitazione della tradizionale ricetta culinaria romana.

Per questo, gli stessi americani ne rivendicano la paternità.

Pertanto, possiamo asserire che la pasta alla carbonara vanta una storia romano-statunitense.

Pasta alla carbonara: i buoni ingredienti della ricetta della tradizione

Dai ricettari della cucina laziale e dalle fonti storiografiche, tramandate di generazione in generazione, emerge che il vero segreto per cucinare un buon piatto di pasta alla carbonara sta nella selezione oculata dei buoni ingredienti.

La scelta degli ingredienti per cucinare la ricetta tradizionale della pasta alla carbonara sta nell’approvvigionamento delle buone materie prime rigorosamente “Made in Italy”.

Guanciale di suino

La vera carbonara si prepara con il guanciale di suino, tagliato a listarelle e fatto cuocere affinché acquisisca la giusta croccantezza.

Il buon guanciale di maiale è caratterizzato dalla presenza di muscolo (parte rossa) percorso da una componente preponderante di grasso pregiato, che si distingue dal grasso del ventre, tipico della pancetta.

La consistenza del guanciale è leggermente meno morbida rispetto alla pancetta stessa ed il sapore è molto più saporito.

Per questo motivo tale ingrediente conferisce quel tipico gusto e bontà che rende prelibata la pasta alla carbonara.

Uova

Anche l’uovo, in particolare il tuorlo, deve essere oculatamente selezionato per garantire quel buon gusto tipico del piatto “ambasciatore della cucina laziale”.

Ricco di nutrienti benefici per l’organismo umano, le uova di qualità per preparare una gustosa carbonara sono quelle di categoria “A extra”, che viene riconosciuta alle uova freschissime, non trattate e non refrigerate.

Pecorino grattugiato romano DOP

L’altro squisito ingrediente per preparare una carbonara deliziosa è il pecorino romano DOP, un formaggio a pasta dura, prodotto con latte di pecora sarda.

Sale e pepe nero

Gli altri due ingredienti-condimenti da aggiungere alla ricetta della pasta alla carbonara della tradizione sono il pepe nero e il sale.

Per un risultato ottimale il nostro suggerimento è quello di macinarlo al momento ed evitare quello già in polvere, al fine di conferire alla pasta alla carbonara quel tocco finale di sapore che fa la differenza.

Pasta alla carbonara cremosa: l’ingrediente segreto

La Redazione di Letto Quotidiano ha testato ai fornelli la ricetta della pasta alla carbonara cremosa.

Per deliziare le papille gustative e per esaltare il buon gusto del pecorino sardo DOP grattugiato consigliamo di aggiungere alla ricetta della buona tradizione laziale un ingrediente segreto, che aiuta a fare la differenza.

Vuoi sapere qual è? La panna! Ebbene sì la buona panna da cucina  (in piccolissime dosi) conferisce al piatto quella tipica consistenza cremosa che permette alla pasta alla carbonara di “sciogliersi in bocca”.

Aggiungi un goccio di panna che si fonde con il tuorlo d’uovo e aiuta ad esaltare il sapore salato del pecorino romano e del guanciale.

Inoltre, se si aggiunge un cucchiaino da caffè di olio extra vergine d’oliva, la ricetta della pasta alla carbonara con la panna diventa un piatto “must” da servire in ogni occasione, anche per i ricevimenti e per ogni occasione speciale.

Non ti rimane che dilettarti ai fornelli!

Pancia mia fatti capanna”.