Home Casi Omicidio Sacchi, cambio di programma al processo: in aula i genitori di...

Omicidio Sacchi, cambio di programma al processo: in aula i genitori di Luca

CONDIVIDI

Nuova udienza del processo per la morte di Luca Sacchi, in aula saranno presenti sia i genitori che Anastasyia. I dettagli.

Processo omicio Luca Sacchi
Luca Sacchi ed Anastasyia

Nella scorsa udienza un colpo di scena ha ampliato la rosa degli indagati ad un quinto ragazzo, si attendono ulteriori novità dall’udienza odierna al Tribunale di Roma.

Tina ed Alfonso Sacchi in aula, Anastasyia parlerà?

Nell’udienza di oggi venerdì 16 ottobre nel processo per l‘omicidio di Luca Sacchi, il giovane ucciso il 23 ottobre 2019 di fronte ad un pub in zona Appio latino a Roma.

L’assassinio, avvenuto per mano del pusher Valerio Del Grosso indagato per omicidio assieme a Paolo Pirino e Marcello De -Propris  sarebbe avvenuto sullo sfondo di una trattativa finita male per una partita di droga.

Assieme ai tre sono imputati anche l’amico d’infanzia Giovanni Princi e la fidanzata di Luca, Anastasyia Kylemnick.

Proprio la bionda fidanzata di Luca, accusata di acquisto di droga per fini di spaccio, sarà in aula questa mattina.

Anastasyia e Luca erano fidanzati da ormai 5 anni quando il giovane venne ucciso ed i rapporti con la famiglia del giovane personal trainer dopo l’omicidio si sono interrotti.

La ragazza non ha più voluto comunicare infatti con i genitori di Luca che a seguito degli elementi emersi hanno maturato l’idea che Anastasyia sia coinvolta nell’omicidio ma che si rifiuti di dire la verità.

A sorpresa vi è stato un cambio di programma perché oggi in udienza i giudici avrebbero dovuto ascoltare il medico legale, saranno invece i genitori di Luca, Tina ed Alfonso, ad essere sentiti, come riporta Quarto Grado sulla sua pagina Facebook.

Sono previsti nuovi elementi da inserire nel proseguo del processo?
Nelle prossime ore giungeranno ulteriori aggiornamenti.

Un video incastra un quinto uomo?

Anastasyia sarà dunque in aula sia come imputata che in qualità di parte civile ma la rosa degli indagati pare essersi allargata.
Grazie a nuove prove tra cui alcuni sms cancellati ed un filmato delle telecamere di sorveglianza, è stato indagato anche Valerio Rispoli.

Il giovane sarebbe stato intermediario tra i pusher e Princi ed Anastasyia, nella compravendita dei 15 kg di droga a fronte del pagamento dei 70 mila euro contenuti nello zainetto rosa della ragazza, come riporta anche Libero Quotidiano.

Nel proseguo del processo saranno finalmente chiarite tutte le responsabilità nel terribile omicidio di Luca Sacchi?