Home News Nic Dlamini, “Gli hanno rotto il braccio”: noto ciclista aggredito dalla polizia...

Nic Dlamini, “Gli hanno rotto il braccio”: noto ciclista aggredito dalla polizia durante l’allenamento – VIDEO

CONDIVIDI

Brutta avventura per il ciclista Nic Dlamini, aggredito dai ranger durante un allenamento in un parco naturale

nic dlamini

Nic Dlamini malmenato dai poliziotti mentre si allenava. Cosa è accaduto?

L’aggressione contro Nic Dlamini

Brutta avventura quella vissuta dal ciclista Nic Dlamini in un parco naturale del Sud Africa.

Come riporta Termometropolitico, il ciclista Dlamini, di origini sudafricane, fa parte del Team NTT. Durante un allenamento vicino al parco naturale Table Mountain Park, il ciclista è stato fermato e picchiato da alcuni poliziotti di Cape Town.

L’atleta ha riportato la frattura dell’omero del braccio sinistro ed è stato ricoverato in un ospedale della città, dove si trova tuttora. L’incidente lo costringerà a saltare il Tour Down Under, che si terrà a gennaio in Australia.

Le scuse del Primo Ministro

Il video dell’aggressione ha immediatamente fatto il giro del web, provocando l’indignazione di molti e dello stesso team di Dlamini che ha chiesto seri provvedimenti per i ranger coinvolti nel fermo.

Intanto, sono arrivate le scuse del Primo Ministro, Alan Winde, che si è detto molto arrabbiato per quanto accaduto all’atleta nel parco nazionale.

Winde ha fatto visita al ciclista che sembrerebbe stare bene, ma gli è sembrato sotto choc per l’accaduto. Il primo Ministro avrebbe già avviato un’indagine per capire le motivazioni della violenta aggressione, che comunque non ritiene in alcun modo di giustificare.

Sul caso è intervenuta anche Barbara Greecy, Ministro nazionale dell’Ambiente, Foreste e Pesca, che ha già annunciato la sospensione dei ranger coinvolti nella violenta aggressione ai danni del giovane ciclista.

Il ciclista Nic Dlamini è in procinto di iniziare la terza stagione del World Tour, dopo aver portato la maglia della Dimension Data per due stagioni.

Nel 2019 l’atleta si è già aggiudicato il quinto posto nei Campionati nazionali sudafricani. Dopo questa interruzione forzata, concorrerà nel Tour Mondiale.