Home Cronaca Napoli, neonato ricoverato con gravi ustioni: fermati i genitori. Gli avevano già...

Napoli, neonato ricoverato con gravi ustioni: fermati i genitori. Gli avevano già tolto due figli

CONDIVIDI

Il papà del bambino è stato condotto nel carcere di Poggioreale, mentre la madre è piantonata nel reparto di psichiatria dell’ospedale del Mare.

neonato con gravi ustioni ricoverato Napoli

I due sono accusati di maltrattamenti con lesioni gravi e abbandono di minori.

Neonato ricoverato con gravi ustioni su tutto il corpo

L’allarme è scattato nel pomeriggio di martedì, quando è stato chiesto l’intervento del 118 in un appartamento di Portici, provincia di Napoli.

I sanitari hanno soccorso un neonato, venuto alla luce 4 giorni fa, che ha riportato lesioni da parto non ancora medicate.

Il corpo del piccolo era ricoperto di ustioni. Il neonato è stato quindi trasferito in gravissime condizioni all’ospedale Santobono di Napoli.

Leggi anche –> Lucca, neonata positiva a cocaina e metadone finisce in coma: indagata la madre

Il piccolo è stato sottoposto ad un intervento chirurgico ed è in prognosi riservata. Le sue condizioni sono molto serie.

Arrestati i genitori

Ad allertare il 118 è stato il papà del bambino, Concetto Bocchetti, 46 anni.

L’uomo è stato arrestato e condotto nel carcere di Poggioreale.

La madre del piccolo, Alessandra Terracciano, 36 anni, è stata invece trasferita nel reparto di psichiatria dell’Ospedale del Mare, piantonata dai Militari dell’Arma.

I due sono accusati di abbandono di minore e maltrattamenti con lesioni gravi.

Leggi anche –> L’Aquila, accusa un malore mentre gioca a calcio con gli amici: muore bambino di 10 anni

Le ustioni sul piccolo potrebbero essere riconducibili all’immersione in acqua troppo calda o all’utilizzo di detergenti non adatti ad un neonato.

Come riferisce anche Tgcom24, Bocchetti e Terracciano hanno altri due figli, che gli erano stati già sottratti in passato a causa dei problemi psichiatrici della 36enne.