Home Cronaca Migranti Lampedusa, positiva al Covid partorisce in elicottero

Migranti Lampedusa, positiva al Covid partorisce in elicottero

CONDIVIDI

La donna durante il trasferimento di migranti da Lampedusa a Palermo ha avuto le doglie ed ha partorito in elicottero. Intanto iniziati i trasferimenti.

Parto in elicottero a Lampedusa
Bimbo nato da migrante in elicottero a Lampedusa

La donna, tra i migranti a Lampedusa, è stata assistita dal personale sanitario a bordo dell’elicottero e poi è stata trasportata all’ospedale.

Parto in elicottero: cosa è accaduto a Lampedusa

Una storia che in mezzo alle notizie tristi rappresenta un inno alla vita e alla speranza.
È accaduto a Lampedusa in questi giorni in fermento per i tanti sbarchi di migranti.

Questa volta ad essere protagonista della vicenda è stata una migrante donna che è diventata mamma in una situazione decisamente inusuale.
Come riporta anche Tgcom24 la donna era tra i migranti che erano approdati sull’isola, ed ora stava per essere trasferita a Palermo.

Durante le operazioni però la donna che era incinta alle fasi finali della gravidanza ha iniziato ad avere le doglie.
Secondo quanto emerge, evidentemente non è stato possibile ritardare il parto che invece si è completato proprio sull’elicottero del 118 su cui si trovava la donna.

La migrante, che sarebbe positiva al Covid-19, ha dunque dato alla luce il suo bambino con l’aiuto di tutto il personale sanitario che era in quel momento presente sul velivolo.

L’avvenimento ha fatto scalpore e le immagini del piccolo neonato sono diventate virali.
Sull’argomento è intervenuto anche Ruggero Razza.

“Per noi il diritto alla salute di tutti è l’unica stella polare, dalla quale non arretriamo e non arretreremo”

Ha specificato l’assessore alla Salute della Sicilia ed il messaggio è un ringraziamento ai sanitari che continuano ad adoperarsi per la sicurezza di tutti.

Emergenza migranti: minaccia di scioperi e primi trasferimenti dall’hotspot

Il sindaco di Lampedusa Totò Martello ha minacciato lo sciopero generale affinché il Governo prenda provvedimenti per la situazione migranti nella città.
Alcuni manifestanti hanno tentato di sollecitare tale sciopero ed il sindaco per placare gli animi ha dichiarato che mercoledì sarà ad udienza dal Premier Conte proprio per discutere della questione:

“Lo sciopero è stato rinviato in attesa delle risposte che arriveranno da Roma”

Nell’hotspot di Lampedusa ci sono attualmente 1219 migranti anche se sono iniziati i trasferimenti come dichiarato dal Premier Conte: 370 profughi fino ad ora hanno lasciato l’hotspot come riporta anche ANSA.