Home News Maltempo, donna dispersa trovata morta: ecco le previsioni per domani

Maltempo, donna dispersa trovata morta: ecco le previsioni per domani

CONDIVIDI

Anche oggi ha imperversato il brutto tempo sulla Penisola con abbondanti nevicate sulle Alpi, venti di Scirocco e burrasche. Il bilancio ha visto anche la morte di una donna. Le previsioni per domani.

maltempo

Nelle prossime ore, si prevede una nuova ondata di maltempo causata dalla perturbazione numero 9.

Maltempo: le previsioni per le prossime ore

L’allerta maltempo per domani, lunedì 25 novembre, sarà critica non soltanto per Liguria e Piemonte ma anche per il sud Italia. Nella parte bassa dello stivale, infatti, sono previste piogge molto forti. Il rischio di allagamenti è dietro l’angolo. I venti di Scirocco, che insisteranno sullo Ionio e l’Adriatico, agiteranno i mari. Si prevedono onde molto alte, fino a 5 metri in particolare in Sardegna, canale di Otranto e basso adriatico. Ancora in allerta la città di Venezia dove si teme un nuovo picco  di alta marea fino a 1 metro e 35 centimetri. Grazie alla massa di aria caldo umida che caratterizza la perturbazione, le temperature saranno più alte della media stagionale. Mercoledì 27 novembre, la perturbazione numero 10 raggiungerà l’Italia.

Il triste bilancio di oggi causato dal maltempo

È stata trovata morta la donna che era stata data per dispersa. Il fiume Bormida è stato la sua tomba. A ritrovare Rosanna Parodi, 52 anni, è stata trovata dai Vigili del Fuoco a Sezzadio. Il cadavere è stato recuperato dai vigili del Fuoco.

Il viadotto dell’autostrada Torino-Savona è crollato in un tratto a causa di una frana. Un costone di montagna si è staccato a causa delle intense precipitazioni. Intanto, si chiede lo stato di emergenza. Non ci sono state persone coinvolte. Gli automobilisti in transito hanno raccontato scene di panico, simili a quelle vissute sul Ponte Morandi di Genova. Come si legge da TgCom24:

“Abbiamo sentito un botto abbiamo visto che il ponte dell’autostrada non c’era più. Ovviamente abbiamo pensato subito a un nuovo ponte Morandi”.