Home News Lady Diana, spunta la scioccante confessione sulla salma: “Hanno tentato di rubarla”

Lady Diana, spunta la scioccante confessione sulla salma: “Hanno tentato di rubarla”

CONDIVIDI

Una notizia sulla salma di Lady Diana che ha sconvolto tutto il mondo, con un tentativo di rapina per più volte consecutive. Ma perché?

Lady Diana
Lady Diana

Non hanno mai cercato di rapirla quando era in vita, ma Lady Diana ha rischiato che fosse la sua salma a sparire per sempre.

Il funerale di Diana Spencer

Il fratello della principessa ha rilasciato una intervista a Radio 4, ripresa poi dall’Express.co.uk, dove ha raccontato i momenti del funerale della sorella, facendo emergere dei retroscena particolari.

Charles Spencer tra le lacrime racconta il giorno più triste delal sua vita, accanto a William e Harry piccoli e spaesati, con un solo ordine che non riusciva a seguire:

“c’è stato detto di guardare dritto. c’era silenzio…è stato un incubo”

I figli della sorella non reggevano il peso di tale perdita e tutti dovevano comportarsi come da protocollo, seppur impossibile in quei momenti di forte dolore.

Charles ha sempre voluto sapere la verità sulla morte della sorella, non essendo incline alla notizia di un incidente ma di un vero e proprio complotto ai danni suoi e di Dodi Al Fayed.

Lo scioccante tentativo di furto della salma

Ma quello che racconta e rivela ha scioccato gli inglesi – e non solo – perché si evince che in tutti questi anni hanno provato a rubare la salma della povera principessa.

Quattro tentativi studiati nei minimi dettagli, che per fortuna la famiglia è riuscita a scoprire e bloccare in tempo:

“ora è al sicuro”

Sottolineando di quanto possa essere ancora più doloroso sapere che anche dopo una morte così atroce, ci sia qualcuno che voglia rubare l’ultima parte rimasta di lei per poi venderla o chissà per quale macabro scopo.

Oggi la salma è controllata e messa in sicurezza, nonostante non siano mancate le polemiche per lo stato di abbandono – come vi abbiamo raccontato in questo nostro articolo.