Home News Incidenti aerei 737 MAX: un maxi rapporto incastra Boeing

Incidenti aerei 737 MAX: un maxi rapporto incastra Boeing

CONDIVIDI

Un maxi rapporto incastra la Boeing: il Comitato per i Trasporti e le Infrastrutture della Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti ha rivelato che ha nascosto informazioni alla FAA su alcuni problemi che aveva individuato nello sviluppo del 737 MAX.

boeing

I due incidenti, in cui hanno perso la vita 346 persone, sono stati causati da

“una serie orribile di presunti errori tecnici”.

Il rapporto di 238 pagine fornisce prove schiaccianti su come Boeing abbia consapevolmente messo a rischio la vita di migliaia di passeggeri visto che sapeva dei difetti di progettazione.

Boeing ha sistematicamente nascosto i pericoli alle autorità di regolamentazione governative, ai passeggeri ed al personale.

Boeing, gli incidenti aerei del 737 MAX

La Federal Aviation Administration (FAA), anche quando è stata informata dei rischi per la sicurezza del nuovo aereo, ha certificato il 737 Max e non è riuscita ad avvisare né i lavoratori delle compagnie aeree né i passeggeri dei pericoli.

Il risultato è stato l’orribile incidente del volo Lion Air 610 circa 13 minuti dopo il decollo da Giacarta il 29 ottobre 2018, uccidendo tutte le 189 persone a bordo.

Dopo cinque mesi si è assistito allo schianto del volo Ethiopian Airlines 302, il 10 marzo 2019. Il tragico disastro ha portato al decesso di 157 uomini, donne e bambini.

La verità sugli incidenti, Boeing sapeva

I due incidenti in meno di cinque mesi, sempre secondo il rapporto,

“sono stati il culmine orribile di una serie di ipotesi tecniche errate da parte degli ingegneri della Boeing,

una mancanza di trasparenza da parte della direzione di Boeing e una supervisione gravemente insufficiente da parte della FAA”.

Il rapporto dei Democratici della Camera cita la testimonianza di Ed Pierson, il quale ha raccontato come nel 2018 il Direttore Generale Scott Campbell segnalò i molteplici problemi di sicurezza e i difetti presso lo stabilimento di Renton.

Le conclusioni a cui è arrivato il Comitato per i Trasporti e le Infrastrutture Usa, mettono in luce anche dati “inquietanti” su come Boeing, sotto

“pressione per competere con Airbus e realizzare profitti a Wall Street, ha scavalcato la supervisione della Faa,

ha nascosto informazioni critiche e alla fine ha messo in servizio aerei che hanno ucciso 346 persone innocenti”.