Home Casi Incidente Ponte Milvio, “Non lo troviamo”: l’urlo della mamma di Gaia per...

Incidente Ponte Milvio, “Non lo troviamo”: l’urlo della mamma di Gaia per chiedere aiuto

CONDIVIDI

Incidente di Ponte Milvio a Roma: la madre di una delle vittime chiede aiuto per ritrovare il cellulare della figlia.

ponte milvio

Ponte Milvio: prima dell’incidente Camilla avrebbe scritto alla madre di essere sulla via del ritorno.

Incidente di Ponte Milvio: i genitori delle vittime chiedono giustizia

La madre di Gaia Von Freymann, una delle due vittime dell’incidente di sabato notte a Ponte Milvio, lancia un appello disperato, come si legge su TgCom24:

“Chiunque abbia ritrovato il cellulare di mia figlia Gaia lo consegni alle forze dell’ordine. E’ un iPhone 8 con la cover rossa. Gaia quella sera non aveva la borsa ma aveva tutto in tasca. Chiunque ritrovi effetti personali delle ragazze, per favore li riconsegni”.

Insieme a Gaia quella notte, ha perso la vita anche un’altra ragazza sedicenne: Camilla. Anche sua madre ha parlato attraverso la voce del suo legale Cesare Piraino, di volere giustizia per le due giovani e non vendetta. Le famiglie sono sconvolte. Intanto, è necessario attendere l’autopsia per comprendere appieno la dinamica dell’incidente.

Camilla e l’ultimo messaggio alla mamma

Camilla aveva il telefono cellulare collegato con quello della sorella 22 enne, in modo da poter essere sempre reperibile. Dieci minuti dopo la mezzanotte, Gaia avrebbe scritto alla madre di stare tranquilla perché stava per tornare. Dopodicché non ci sono state più notizie dalla ragazza. Per questo, attraverso il cellulare della sorella, hanno localizzato il telefono fermo a Corso Francia, il luogo dell’incidente. Inutile dire che la sorella aveva sentito delle voci circa un’incidente proprio in Corso Francia. Cristina, la mamma di Gaia, si è subito recata sul posto per apprendere proprio lì che sua figlia non c’era più. Ad attenderla sul selciato il corpo esanime della figlia sedicenne. “Dovevo morire io” avrebbe affermato distrutta dal dolore.