Home Casi Incidente Ponte Milvio, tasso alcolemico di 1.4: emergono le parole della sorella

Incidente Ponte Milvio, tasso alcolemico di 1.4: emergono le parole della sorella

CONDIVIDI

Non è ancora chiara la dinamica dell’incidente a Ponte Milvio, dove hanno perso la vita Gaia e Camilla. Ora si cerca di fare chiarezza nonostante emerga il tasso alcolemico di Pietro Genovese

Incidente Ponte Milvio
Incidente Ponte Milvio

Pietro Genovese è indagato per l’incidente di Ponte Milvio, ma sono ancora tantissimi i dettagli che devono essere messi insieme – soprattutto in merito alla dinamica.

Tasso alcolemico di 1.4 di Pietro Genovese

Pietro è il figlio del regista Paolo Genovese, che quella notte a bordo del suo Suv ha investito le ragazze di 16 anni. Dai test che sono stati effettuati è emerso un tasso alcolemico – pari a 1.4 –  tre volte quello consentito per legge.

Il ragazzo è sotto shock e ha evidenziato di essere passato con il verde ma di non aver visto le due ragazze. Sembra infatti – come evidenziato da alcuni testimoni e riportato da Corriere e TgCom – che le due amiche abbiano attraversato con il rosso, dopo aver scavalcato il guardrail (dati ancora da verificare e confermare).

Le parole della sorella e degli amici

La sorella di Pietro ha rilasciato alcune parole al Messaggero riassumendo cosa avrebbe detto il ragazzo tra la disperazione per quanto accaduto:

“non ha bevuto e non ha fumato, ma soprattutto non era al telefono. è passato con il verde come è giusto che sia”

Poi racconta che dopo l’incidente Pietro è rimasto sotto la pioggia ad aspettare i soccorsi e i genitori:

“siamo tutti distrutti per quelle povere ragazze”

La disperazione della madre di Camilla

La mamma di Camilla – una delle due vittime dell’incidente – ha raccontato che il telefono della figlia fosse accorpato con quello della sorella, al fine che fosse sempre reperibile.

Proprio quella sera l’ultimo messaggio:

“mamma tranquilla sto tornando”

Poi il silenzio e la ricerca di dove potesse essere la sua bambina, fino a quando non ha visto con la localizzazione su Corso Francia:

“dovevo morire io, non lei a sedici anni. una vita spezzata…avevamo tanti progetti”