Home Casi Incidente di Bologna, la verità sul drammatico schianto: la mamma della piccola...

Incidente di Bologna, la verità sul drammatico schianto: la mamma della piccola Jessica sotto choc

CONDIVIDI

La verità sul drammatico incidente di Bologna, nel quale hanno perso la vita 4 persone, tra cui una bimba di appena 9 anni.

incidente bologna

La testimonianza di chi ha assistito al drammatico incidente. La mamma della piccola Jessica portata via sotto choc.

Drammatico incidente ad Amola

Un incidente mortale quello avvenuto lo scorso sabato sera nel bolognese, ad Amola, sulla provinciale 568.

A scontrarsi frontalmente due auto. Da una prima ricostruzione dei fatti, sembra che una Peugeot 106, guidata da un ragazzo tunisino di 21 anni si sia scontrata contro una Bmw, in arrivo a tutta velocità dalla direzione opposta. A bordo della Peugeot, oltre al conducente, anche il fratello gemello ed un amico, tutti giovanissimi. I 3 sono morti sul colpo.

La quarta vittima è una bimba di 9 anni, Jessica, che viaggiava, a bordo della Bmw, in compagnia del patrigno, 51enne di Crevalcore, rimasto gravemente ferito nell’incidente di Bologna.

Un uomo di 69 anni, seduto ai tavolini di un bar, è stato colpito da alcuni pezzi sbalzati in aria delle due vetture. Il 69enne è stato trasferito in ospedale, ma non sarebbe in pericolo di vita.

Per la piccola Jessica ed i tre giovani all’interno della Peugeot non c’è stato nulla da fare, nonostante il tempestivo arrivo dei soccorsi.

La madre della piccola sotto choc

Stando al racconto di alcuni testimoni, presenti sul luogo del drammatico impatto, sono quasi le 21 di sabato sera quando Yosri Souaieh e Yasser Souaieh, 2 gemelli 21enni residenti nel Modenese, e Nadhem Ben Belgacem, 20 anni, di Sant’Agata, tutti di origine tunisina, arrivano al Robby Bar della frazione tra Crevalcore e San Giovanni in Persiceto.

Chiedono di cambiare 100 euro con il bancomat, ma il bar ne è sprovvisto, così vanno via.

“Capito che erano un po’ alterati, li abbiamo invitati a uscire. Fuori hanno tentato di rubare il cellulare a un cliente. E poi è stato, in un attimo, il disastro”.

È il racconto della titolare del Robby Bar. È in quel momento che si consuma la tragedia. I 3 partono a tutta velocità, immettendosi sulla provinciale, dove, proprio in quel momento, sopraggiunge l’auto su cui viaggia la piccola Jessica.

Come riferisce anche Il Resto del Carlino, dai primi rilievi sembra che la bimba fosse seduta davanti, senza la cintura di sicurezza allacciata.

La piccola viene sbalzata fuori dall’auto. L’impatto con l’asfalto è terribile: Jessica muore sul colpo.

Il suo patrigno, alla guida dell’auto, è ora indagato per omicidio stradale.