Home Salute & Benessere I silenziosi segnali della gastrite

I silenziosi segnali della gastrite

CONDIVIDI

Molte persone pensano di avere un’indigestione di base quando ciò che hanno veramente è la gastrite. Ecco i segnali silenziosi di questa malattia.

Che cos’è la gastrite?

In parole povere, è l’infiammazione del rivestimento dello stomaco. Il gastroenterologo Taruna Bhatia, direttore medico di epatologia al CarePoint Health System, spiega che se il tuo stomaco brucia o fa male, potresti avere una gastrite.

L’unico modo per diagnosticare la condizione è con un’endoscopia: uno specialista serpeggia un tubo lungo il tratto digerente fino allo stomaco per valutare la situazione. “La gastrite è una condizione diagnosticata in base alla biopsia del rivestimento dello stomaco“, afferma il dott. Bhatia. Se stai avendo problemi persistenti con lo stomaco, dovresti fissare un appuntamento con il tuo gastroenterologo.

Ti senti spesso gonfio

Ci sono dozzine di ragioni per cui lo stomaco si gonfia e il più delle volte è completamente normale. Tuttavia, se ritieni che ciò accada sempre o dopo la maggior parte dei pasti, potresti voler esplorare le cause con il tuo medico.

La dott.ssa Bhatia dice che le persone vengono nel suo ufficio spesso dicendo che credono di avere una gastrite perché si sentono gonfie. “La maggior parte dei pazienti usa il termine [gastrite] liberamente per qualsiasi sintomo relativo allo stomaco“, dice.

Anche se la gastrite può causare gonfiore, ci possono essere altre cause sottostanti, come la dispepsia, che è l’indigestione di base.

Erutti spesso

Le persone con gastrite tendono ad avere una crescita eccessiva dei batteri Helicobacter pylori nelle loro viscere. L’infezione da H. pylori – che, secondo la Mayo Clinic, si può trovare in più della metà della popolazione mondiale – è una delle principali cause di gastrite (insieme all’uso eccessivo di antidolorifici da banco – più su questo di seguito ), e può causare il cancro se non trattato, dice il dott. Bhatia.

Quando lo stomaco produce acido per abbattere le particelle di cibo, secerne anche il muco per proteggere il rivestimento dello stomaco dai danni.

I batteri possono interferire con quella barriera mucosa e ciò può portare alla gastrite. “Se è dovuto all’infezione batterica dello stomaco, l’H. pylori può modificare l’attività enzimatica del rivestimento interno [dello stomaco] e dare sintomi di eruttazione“, afferma il dott. Bhatia.

Ti senti pieno, anche dopo un piccolo pasto

Un altro effetto collaterale di H. pylori è quello di sentirsi  fastidiosamente pieno nella parte superiore dello stomaco dopo aver mangiato anche un piccolo pasto.

I batteri possono portare all’accumulo di gas, distendere lo stomaco e portare a sensazione di pienezza, che possono essere sintomi di gastrite.

Hai carenza di vitamina B12

Ottieni questa vitamina da carne, latticini e uova, ed è essenziale per mantenere il tuo corpo sano e il tuo livello di energia alto.

Un’infezione da H. pylori può inibire la capacità del corpo di decomporre la proteina necessaria per assorbire questa preziosa vitamina dal cibo.

Secondo un caso studio del 2013 dal National Center of Biotechnology Information, il trattamento delle infezioni da H. pylori ha stimolato i livelli di vitamina B12 in un individuo che era precedentemente carente.

Ciò potrebbe, in definitiva, ridurre le possibilità di sviluppare demenza, che è anche legata alla carenza di vitamina B12. Pertanto, i sintomi di carenza di vitamina B12 possono anche essere sintomi di gastrite.

D’altra parte, il basso livello di B12 può effettivamente causare una forma di gastrite, spiega il dott. Bhatia. La gastrite autoimmune è causata dalla carenza di vitamina B12 e provoca l’attacco del corpo a cellule normali e sane che risiedono nel rivestimento dello stomaco.