Home Salute & Benessere I 6 cibi peggiori per il colesterolo

I 6 cibi peggiori per il colesterolo

CONDIVIDI

Uova, gamberetti e altri cibi ad alto contenuto di colesterolo una volta vietati ora hanno ottenuto il via libera. Ecco i sorprendenti alimenti che gli esperti dicono siano i veri colpevoli dell’aumento di colesterolo.

Colesterolo
Colesterolo

Coca cola

Il nemico pubblico numero uno risulta essere lo zucchero: è anche peggio dei grassi saturi nell’aumentare il colesterolo e il rischio complessivo di malattie cardiache.

Secondo una ricerca pubblicata su JAMA, una dieta ricca di zucchero – e le bevande zuccherate come la Coca-Cola sono una delle principali fonti – fa aumentare il colesterolo LDL e i trigliceridi (un altro tipo di grasso nel sangue), mentre deprime i livelli di colesterolo HDL buono.

Carni rosse trasformate

Potresti non rendertene conto che il tuo corpo ha bisogno di colesterolo: viene utilizzato per costruire cellule e ormoni cruciali. Secondo una nuova ricerca, la carne rossa magra e non trasformata, se consumata nell’ambito di una dieta in stile mediterraneo, può migliorare la salute del cuore.

Questo studio è importante perché dimostra che la carne rossa può far parte di un modello alimentare salutare per il cuore, come un modello alimentare in stile mediterraneo“, afferma Wayne W. Campbell, professore di scienze nutrizionali alla Purdue University di West Lafayette, IN, in un comunicato stampa.

Una meta-analisi pubblicata su Circulation ha concluso che il consumo di carni lavorate, ma non di carni rosse, è associato a una maggiore incidenza di malattie cardiache croniche.

Lo studio Purdue ha dimostrato che gli adulti in sovrappeso o moderatamente obesi possono trarre beneficio da una dieta mediterranea con o senza carne rossa, purché le carni rosse siano magre e non trasformate.

Acidi grassi trans

Gli acidi grassi trans artificiali aumentano il colesterolo e contribuiscono in modo indipendente ai rischi di malattie cardiache“, afferma il nutrizionista Spano.

E mentre molti produttori hanno rimosso – o sono in procinto di rimuovere – i grassi trans, continuano ad apparire in un numero sorprendente di prodotti: prodotti da forno preconfezionati, dessert e persino alcuni tipi di cioccolato. Leggi le etichette ed evita qualsiasi cosa con oli parzialmente idrogenati elencati tra gli ingredienti, dice Spano.

Cibi fritti

Gli oli usati per friggere gli alimenti sono spesso ricchi di grassi malsani e la ricerca mostra che cucinare cibo in questi oli ad alte temperature induce reazioni chimiche che aumentano la formazione di grassi trans.

Gli alimenti fritti tendono anche a essere malsani o grassi per cominciare – pensate al pollo fritto, ai bastoncini di mozzarella fritti e alle ciambelle, per esempio – rendendoli una doppia minaccia.

Pane bianco, riso, pasta

Quando mangi carboidrati semplici che sono privi di fibre, il tuo corpo li scompone proprio come lo zucchero e di conseguenza sia l’infiammazione che il colesterolo LDL aumentano.

Mangiare troppo i carboidrati raffinati come il riso bianco, la farina bianca e il pane bianco può avere lo stesso effetto sul corpo del bere soda, afferma Amy Shapiro, dietista con sede a New York. La ricerca mostra che mangiare cibi che contengono fibre può effettivamente aiutare a ridurre l’infiammazione in alcuni modi sorprendenti.

Cereali per la colazione

Non solo la maggior parte dei cereali è composta da carboidrati raffinati, ma i cereali per la colazione endono anche a contenere gli zuccheri aggiunti, avverte Spano.

In uno studio recente, le persone che avevano livelli sani di zucchero nel sangue sono entrati nei livelli prediabetici e diabetici dopo aver mangiato una ciotola di cereali con latte.