Home Cronaca Guidonia, trovata donna accoltellata al petto in un’auto in campagna

Guidonia, trovata donna accoltellata al petto in un’auto in campagna

Una donna di 47 anni è stata ritrovata in una strada poco trafficata nel comune di Guidonia, con una profonda ferita al petto.

Trovata a Guidonia una donna con ferite da coltello al petto.

La donna ora è ricoverata e si trova in condizioni critiche.

Ritrovata in macchina

Dopo averla brutalmente accoltellata al petto, l’aggressore della donna di 47 anni l’ha lasciata a morire nella sua auto, ma è probabile che Tania conoscesse chi l’ha ferita.

La macchina è stata ritrovata in una stradina di campagna nel comune di Guidonia alle porte di Roma. Di fatto Tania Pampania è stata ritrovata in un lago di sangue ieri pomeriggio a Villanova di Guidonia.

La donna sta lottando per sopravvivere, dopo che i medici hanno dovuto seguire un’operazione d’urgenza in quanto, nel trasporto al nosocomio, la donna ha perso molto sangue e ora lotta tra la vita e la morte.

Il personale sanitario del 118 e i carabinieri sono arrivati a lei dopo che sono state fatte delle segnalazioni circa l’accaduto.

Infatti la comunicazione che una donna fosse in una Smart in via Cialdini è arrivata ai Carabinieri intorno alle 16. Ora gli investigatori indagano per tentato omicidio.

Colpi inferti per uccidere

Dalle notizie emerse, come riferito da Leggo.it, i colpi sferrati al petto della 47enne sono stati dati con l’intento di ucciderla. La donna vittima dell’aggressione lavora come barista in un locale della zona, ed è persona nota alle forze dell’ordine.

Gli investigatori in queste ore stanno passando al vaglio le sue abitudini e le ultime frequentazioni che Tania ha avuto.

Si sta indagando per comprendere le cause di un’aggressione così efferata, anche perché è chiaro che i colpi non dovessero solo intimidirla.

Restano aperte tutte le ipotesi, dal regolamento di conti, al tentato omicidio per motivi passionali. Per ora, nonostante le sue condizioni siano critiche, i medici sono fiduciosi.

Una volta fuori pericolo potrà rilasciare la sua dichiarazione agli inquirenti.