Home Consigli in Cucina Gnocchi alla romana: il trucco della sora Lella per renderli unici

Gnocchi alla romana: il trucco della sora Lella per renderli unici

CONDIVIDI

Gnocchi alla romana, una ricetta tradizionale e gustosa per un primo piatto semplice, veloce ed economico.

gnocchi romaneschi

Ricetta tipica romana dal sapore rustico e appetitoso: gli gnocchi alla romana, tradizionalmente mangiati il giovedì ma così buoni da gustarli anche negli altri giorni!

Gli gnocchi alla romana sono dei semplici dischi morbidi di semolino, facilissimi da fare e anche piuttosto veloci: in soli 50 minuti potrete prepararli seguendo la nostra ricetta.

Dalla tradizione romana vi sveliamo il segreto di sora Lella per fare degli gnocchi squisiti, vediamo subito la ricetta per prepararli!

Gnocchi alla romana: Ingredienti e Procedimento

Ingredienti

  • 250g semolino
  • 1L latte
  • 120g burro
  • 130g parmigiano grattugiato
  • 40g pecorino grattugiato
  • 2 tuorli
  • 8g sale fino
  • noce moscata q.b.

Il trucco della “sora Lella”

Per ottenere degli gnocchi senza grumi usate una frusta per girare il semolino in cottura e mantecate con il parmigiano a fuoco rigorosamente spento, così non avrete grumi!

Tra un disco e l’altro nella pirofila mettete sparse delle foglie di salvia fresca, il sapore sarà ancora più gustoso!

Procedimento

  1. Mettete a scaldare il latte in un tegame insieme ad una noce di burro (40g), il sale e un pizzico di noce moscata.
  2. Quando il latte inizierà a bollire versate a pioggia il semolino e mescolate con una frusta senza mai fermarvi, in questo modo non si formeranno grumi.
  3. Cuocete per qualche minuto a fuoco basso: dovrete ottenere una consistenza simile alla polenta densa.
  4. Togliete dal fuoco il tegame e incorporate anche i tuorli, mescolate energicamente con un mestolo di legno e infine unite anche il parmigiano. Mescolate ancora fino a completo assorbimento.
  5. Dividete in due l’impasto e disponete le due metà su due fogli di carta forno.
  6. Ora arrotolate gli impasti, uno alla volta, per formare due “salsicciotti” dal diametro di 5-6 centimetri l’uno, sigillateli con la carta forno come delle caramelle e riponeteli in frigorifero a raffreddare per 30 minuti.
  7. Trascorsi 30 minuti preriscaldate il forno a 190° e imburrate una teglia abbastanza larga. Tirate fuori i due impasti dal frigorifero.
  8. Sciogliete a bagnomaria il burro, vi servirà tra qualche minuto.
  9. Scartateli e disponeteli su un tagliere: essendo freddi potrete facilmente ottenere dei dischi perfetti spessi 2 cm tagliandoli con un coltello ben affilato.
  10. Disponete i dischi (ne avrete circa 40-45) nella teglia imburrata e cospargeteli di burro fuso non bollente. Spolverizzate la superficie con il pecorino romano grattugiato e cuocete in forno statico a 190° per 25-30 minuti.

Leggi anche: Pasta alla carbonara, come prepararla cremosa

Lasciate gratinare gli gnocchi per altri 3 minuti e sfornateli, saranno pronti da gustare!

LettoQuotidiano.it è stato selezionato nella nuova app di Google News. Per rimanere sempre aggiornato clicca qui e poi sulla stellina “Segui”