Home News FED lascia invariati i tassi d’interesse ed il costo del denaro resta...

FED lascia invariati i tassi d’interesse ed il costo del denaro resta fermo fra lo 0 e lo 0,25%

CONDIVIDI

La Fed si impegna a mantenere i tassi vicini allo zero fino alla piena occupazione e alla ripresa dell’inflazione. Ecco la politica della Fed.

fed

La Federal Reserve lascia invariati i tassi d’interesse alla luce delle “enormi difficoltà economiche in tutti gli Stati Uniti” causate dalla pandemia di coronavirus.

Il costo del denaro resta fermo in una forchetta fra lo 0 e lo 0,25%.

La dichiarazione del Federal Open Market Committee afferma che il tasso rimarrà in vigore

“fino a quando non sarà sicuro che l’economia riprenderà, compresi i tassi di occupazione e la stabilità dei prezzi”.

Sebbene vi siano stati miglioramenti nell’attività economica e nell’occupazione, essi rimangono “ben al di sotto” dei livelli pre-pandemici.

La decisione giunge in piena crisi sanitaria ed economica indotta dalla pandemia di coronavirus.

I dati raccolti dalla Johns Hopkins University mostrano gli Stati Uniti con il peggior focolaio in tutto il mondo con oltre 4,3 milioni di infezioni confermate e quasi 150.000 decessi correlati a COVID-19.

Fed lascia i tassi di interesse inalterati e Powell si concentra ancora sull’epidemia negli USA

Dopo la riunione del Federal Open Market Committee la Banca Centrale ha dichiarato che manterrà il suo attuale tasso di interesse tra lo 0% e lo 0,25%.

“L’attuale crisi della salute pubblica peserà pesantemente sull’attività economica, sull’occupazione e sull’inflazione a breve termine e comporta rischi considerevoli per le prospettive economiche a medio termine”,

ha affermato il comitato nella sua dichiarazione post-riunione.

“Il Comitato prevede di mantenere questo obiettivo fino a quando non sarà sicuro che l’economia abbia resistito a eventi recenti e sia sulla buona strada per raggiungere i suoi obiettivi massimi di occupazione e stabilità dei prezzi”.

L’impegno rappresenta un impegno a mantenere i tassi vicini allo zero e a mantenerli fino a quando la piena occupazione non ritorna e l’inflazione ritorna intorno all’obiettivo del 2% dichiarato dalla Fed.

“Non avremo alcuna fretta di ritirare queste misure o di decollare.

Aspetteremo fino a quando non saremo abbastanza sicuri che l’economia sia sulla buona strada per la ripresa “,

ha dichiarato il presidente della Fed Jerome Powell in una conferenza stampa post-riunione.

Wall Street ha reagito positivamente alla decisione della Fed con il Dow in rialzo di oltre 100 punti e l’S & P 500 e il Nasdaq ogni post guadagna oltre l’1%.