Home Politica Dl Sicurezza, Giorgia Meloni si scaglia contro il Governo

Dl Sicurezza, Giorgia Meloni si scaglia contro il Governo

CONDIVIDI

Secondo Giorgia Meloni, leader di Forza Italia, la modifica dei decreti sicurezza rischia di devastare definitivamente l’Italia.

Meloni sicurezza
Giorgia Meloni avrebbe criticato aspramente le scelte della maggioranza.

2 giorni fa è stato diramato dal Governo il nuovo dl Sicurezza. Le modifiche effettuate però, come i cambiamenti al sistema di accoglienza e integrazioni, avrebbero suscitato le polemiche della leader di Forza Italia, Giorgia Meloni.

Per la Meloni le modifiche andrebbero a danneggiare ulteriormente l’Italia

Secondo quest’ultima, infatti, le predette misure andrebbero a devastare ulteriormente l’Italia sul fronte migranti. Toni accesi per la Meloni la quale ha definito quest’ulteriore manovra l’ennesimo danno ai confini italiani.

“L’ennesima dimostrazione di una politica che vuole trasformare l’Italia in un campo profughi d’Europa”.

Meloni, inoltre, fermata da alcuni giornalisti, avrebbe aggiunto come sarebbe un paradosso fornire ulteriori restrizioni agli italiani per poi non applicare le stesse alle organizzazioni non governative.

La leader di Forza Italia ha attaccato apertamente la maggioranza

Un vero attacco nei confronti del governo da parte della parlamentare la quale aggiunge come queste scelte, che rischiano di devastare l’Italia, la dicano lunga sulle priorità di questa maggioranza.

La parlamentare, inoltre, ha parlato anche dell’emergenza Covid-19 e di come sia stata gestita finora la pandemia. Una riflessione non arrivata a caso dato l’imminente arrivo di nuove restrizioni.

“Chiediamo chiarezza sulle notizie in maniera di diffusione del Covid-19”.

Nello specifico la Meloni vorrebbe sapere con precisione:i dati dei contagiati in rapporto ai tamponi, degli ospedalizzati in rapporto ai contagiati, dei decessi in rapporto agli ospedalizzati.

Secondo la leader di Forza Italia, inoltre, prorogare lo stato d’emergenza sarebbe una misura importante ma non priva di rischi che potrebbero creare nuovi danni al paese. Infine la Meloni ha chiesto anche un chiarimento per quanto riguarda i verbali del Comitato Tecnico Scientifico.