Home News Davos 2020, Greta: “Dobbiamo trattare questa crisi con l’importanza che merita”

Davos 2020, Greta: “Dobbiamo trattare questa crisi con l’importanza che merita”

CONDIVIDI

Al via la 50esima edizione del Word Economic Forum Davos 2020: tra gli ospiti più attesi, l’attivista svedese Greta Thunberg

davos 2020

Il Davos 2020 prende il via: l’intervento della Thunberg e le proteste mondiali sul clima.

Davos 2020: al via la 50esima edizione

Ha preso il via, sulle Alpi svizzere, la 50esima edizione del Davos 2020. Il World Economic Forum, fondato dal professore Klaus Schwab, ospita anche quest’anno importanti personalità della politica, economia, sportivi e personaggi dello spettacolo.

Come evidenzia anche La Repubblica, tra gli ospiti più attesi, c’era certamente lei, l’attivista svedese Greta Thunberg. Il gruppo a cui ha partecipato l’adolescente ha proiettato un cortometraggio sulle proteste per il clima in atto in tutto il mondo.

“Sono successe molte cose, ma non è stato realizzato nulla. Le emissioni continuano a crescere. Dobbiamo trattare questa crisi con l’importanza che merita”

ha detto l’attivista alla platea di giovani che l’ascoltava. Alla discussione hanno preso parte anche Salvador Colon, che ha raccolto i fondi per l’uragano che nel 2017 distrusse Portorico, Mwansa Natasha, che lavora per i diritti delle ragazze e delle donne nello Zambia e Peltier, la canadese membro della Prima Nazione di Wikwemikong, nell’Ontario occidentale.

Poco tempo per agire

Greta Thunberg ha letto un suo scritto, in cui ha menzionato il rapporto sul cambiamento climatico, a partire dal 2018. L’attivista ha ricordato il poco tempo ancora utile per agire e per evitare che la temperatura globale superi l’1,5%.

L’adolescente ha menzionato la scienza come unica portatrice di verità. I dati che ha letto sono numeri che la stessa attivista riconosce di aver menzionato ripetutamente negli ultimi 18 mesi, ma a suo dire, nessuno gli avrebbe ancora prestato la giusta attenzione.

“Io continuerò a ripeterli finché non li ascolterete”

ha ripetuto alla platea presente ai Davos 2020 e soprattutto ai media chè più volte ha bacchettato per la loro indifferenza.