Home Politica Covid, deputato M5s positivo: “La Costa Smeralda ha lasciato il segno”

Covid, deputato M5s positivo: “La Costa Smeralda ha lasciato il segno”

CONDIVIDI

Il deputato M5s Vignaroli è risultato positivo al Covid ed ora è in quarantena, appena rientrato dalle vacanze in Sardegna. I dettagli.

Vignaroli,M5s positivo Covid
Stefano Vignaroli

È stato lo stesso Vignaroli, deputato M5s ad annunciare di essere risultato positivo al Covid dopo una vacanza in Costa Smeralda. Gli aggiornamenti sui contagi nei focolai di Sardegna e Lazio

Vignaroli positivo al Covid, l’annuncio

Il Covid sta annoverando tra i positivi sempre un maggior numero di personaggi noti, contagiati spesso ultimamente nelle località di vacanza.
Ultimo in ordine di tempo è il deputato 44enne Stefano Vignaroli, militante nelle fila del Movimento Cinque Stelle ha postato lui stesso la notizia sul suo profilo Facebook.

In un lungo post il presidente della commissione parlamentare alle Ecomafie ha spiegato di essere risultato positivo in, seguito ad una recente vacanza in Sardegna.

“Sono positivo al Covid.. La meravigliosa Costa Smeralda ha lasciato il segno anche a me.”

Vignaroli spiega di non aver avuto inizialmente dei sintomi importanti ma di essersi insospettito ugualmente. Attualmente il politico romano si trova in quarantena ma le sue condizioni risultano buone.

“Sto più o meno bene. Anzi dentro ho una fiamma che da tempo non sentivo e sorrido perché sono fortunato”

Vignaroli si augura dunque di poter tornare a spostarsi liberamente e a poter vivere in maniera serena.

I focolai in aumento: i casi del Lazio e della Sardegna

Dalla splendida Sardegna sono in aumento le notizie di nuovi casi di positivi al Covid-19, spesso, come nei più recenti esempi, tra i vip.
Recente è anche la chiusura del Billionaire e del Sottovento, due storici locali della Costa Smeralda, che hanno visto contagiati molti frequentatori della movida estiva tra cui proprio Briatore.

A far temere per l’impennata dei casi di coronavirus come riporta Fanpage, è poi il caso di un’altra Regione. Il Lazio ha visto infatti un boom di casi proprio dovuti ai rientri dalla Sardegna.
Lo ha specificato anche Alessio D’Amato, assessore alla Sanità della Regione Lazio:

“Si conferma una prevalenza dei casi di rientro ed in particolar modo con link dalla Sardegna (45%)”

Nelle ultime 24 ore sono infatti risultati 162 i positivi tra cui 121 a Roma.