Home News Saverio Cotticelli sarebbe stato male durante l’intervista che gli è costata il...

Saverio Cotticelli sarebbe stato male durante l’intervista che gli è costata il posto

CONDIVIDI

Saverio Cotticelli, ex commissario della sanità della Calabria, ha provato a giustificarsi così ai microfoni di Non è L’arena su La 7.

Cotticelli Calabria
L’ex commissario si sarebbe dimesso in seguito alle dichiarazioni fatte su Rai Tre.

Momenti difficili per la Calabria la quale è al centro di diverse polemiche dopo essere stata classificata come zona rossa dal premier Giuseppe Conte. Intanto, è stato appena nominato il nuovo commissario di sanità che sostituirà Saverio Cotticelli.

Sarà Giuseppe Zuccatelli a sostituire Saverio Cotticelli

Stiamo parlando di Giuseppe Zuccatelli, il quale prenderà posto non appena terminata la quarantena dato che l’uomo è risultato positivo al terribile virus. La regione, salvo colpi di scena, verrà, quindi, commissariata da Zuccatelli per i prossimi 3 anni. Per quanto riguarda l’ex commissario Cotticelli, il quale sabato aveva annunciato le sue dimissioni, nella giornata di ieri ha rilasciato diverse dichiarazioni shoccanti.

“Non so cosa mi sia successo durante quell’intervista. Non ero io quello che parlava, sembrava la mia controfigura. In realtà il Piano anticovid in Calabria è già pronto da giugno e l’ho fatto io”.

Sarebbero queste, infatti, le parole di Cotticelli rilasciate alla trasmissione di Massimo Giletti in onda su La 7, Non è L’Arena. Naturalmente l’ex commissario si riferisce all’intervista rilascia a Rai Tre a Titolo V, la stessa che gli costata il suo posto di lavoro.

Dopo l’intervista andata in onda su Rai Tre l’uomo ha preferito dimettersi

In diretta tv, infatti, l’uomo dichiarò non solo che in Calabria non vi fosse alcun piano anti Covid ma non sapeva neanche che il compito di realizzarlo spettasse al commissario della Sanità.

“Non connettevo, non so cosa sia successo. Sto cercando di capire con un medico se ho avuto un malore o se è successo qualcosa di strano. Dopo l’intervista mi sono dimesso perché è giusto prendersi le proprie responsabilità. Non ero lucido, non sono stato bene”.

Secondo Cotticelli, infine, tutto l’accaduto sarebbe stato elaborato da menti raffinatissime al costo di ostacolare il suo lavoro. Anche per Zuccatelli però le polemiche non sono mancate, infatti, sui social si sarebbe diffuso un video dell’uomo risalente a maggio in cui critica l’uso delle mascherine.