Home Cronaca Coronavirus: chi era Giovanna Carminati, la seconda vittima italiana

Coronavirus: chi era Giovanna Carminati, la seconda vittima italiana

CONDIVIDI

Giovanna Carminati è la seconda vittima italiana del coronavirus, morta nella giornata di oggi mentre attendeva il test. Ora la sua abitazione è in isolamento.

Coronavirus: chi era Giovanna Carminati, la seconda vittima italiana
Coronavirus Casalpusterlengo

C’è una seconda vittima per il coronavirus in Italia e ora i contagi sembrano aumentare di ora in ora. Ecco gli aggiornamenti.

Chi è la seconda vittima italiana del virus?

Si chiamava Giovanna Carminati la donna che è la seconda vittima del virus che sta dilagando anche in Italia. Da quanto emerge dai media locali – come riportato anche da Corriere e FanPage – l’anziana donna di 75 anni (anche se per molte fonti aveva 78 anni) era stata colpita da una polmonite nei giorni scorsi.

La Carminati si era così recata nello stesso Pronto Soccorso del paziente uno di 38 anni. La donna da alcuni giorni era a casa gravemente malata: il tampone è stato eseguito in post mortem ed ha confermato la positività al virus.

Si evince inoltre che la vittima fosse la mamma di un amico del paziente di 38 anni sopra citato, ora ricoverato in gravi condizioni.

In questo momento la sua abitazione di Casalpusterlengo è stata posta in isolamento.

Aggiornamenti su contagiati e quarantena

Sarebbe salito a 51 il numero dei pazienti che sono risultati posiviti, anche se il bilancio potrebbe salire di ora in ora. Secondo una prima stima 39 persone risiedono in Lombardia e 12  in Veneto a Vò Euganeo, mentre nessuno è risultato positivo nel Lazio.

La Protezione Civile ha diramato una nota – come si legge anche da TgCom – ovvero di recarsi in ospedale solo se necessario.

Il Paziente 1 in queste ore è stato trasferito al Policlinico San Matteo di Pavia: le sue condizioni restano gravi ed è seguito dai medici delle malattie infettive dello stesso San Matteo.

L’ospedale Sacco di Milano non accetta nuovi pazienti.