Home News Cicloturismo ed escursioni, una via per ripartire dopo il covid

Cicloturismo ed escursioni, una via per ripartire dopo il covid

CONDIVIDI

Il cicloturismo, escursioni e turismo green, potrebbero essere un risposta alla crisi nata a causa della pandemia da covid 19.

cicloturismo

Il turismo è uno dei settori che maggiormente è in crisi a causa del covid 19 e il cicloturismo, escursioni e turismo green, potrebbero essere un risposta per risolvere questo problema. Se da un lato dopo mesi chiusi in casa a causa del lockdown, desideriamo tutti tornare alla normalità di una vacanza, dall’altro le regole per il distanziamento sociale rendono le cose difficili e non ci permetteranno di tornare al passato.

Il turismo della riscoperta dei territori

Per fortuna negli ultimi anni si sta puntando sul turismo di qualità, che mira a far scoprire il territorio, le sue tradizioni e cucina tipica. L’accoglienza quindi punta su piccole strutture di qualità che offrono molti tipi di escursioni ed esperienze attive all’aria aperta.

In questo contesto quaranta tour operator hanno attivato l’iniziativa Active Italy che punta al turismo sostenibile per far ripartire il settore. Promuovono soprattutto cicloturismo e attività escursionistiche, si richiama gli italiani ad andare in vacanza rilassandosi di più, approfittando del turismo lento, a contatto con la natura e in piccoli gruppi. In questo modo si coinvolgono anche le comunità locali, iniziando un’economia rispettosa dell’ambiente e che promuove quella locale.

Si mira a non avere più le stagioni precise, cioè si vuole distribuire meglio la concentrazione delle persone, in modo da avere numeri maggiormente compatibili con la necessità di distanziamento. Quest’idea dovrebbe considerarsi come una forma di sostegno alle imprese turistiche oltre ad essere un investimento nell’innovazione.

Per questi motivi Active Italy ha predisposto un documento con queste e altre proposte, che vede come destinatari il Ministero dei Beni culturali e alle Regioni:

  • estensione del voucher vacanza anche ai Tour Operator, che offrono i viaggi sostenibili,
  • contributi a fondo perduto per sanificare gli ambienti e promuore l’attività,
  • sostegno all’occupazione come contratti di solidarietà e cassa integrazione,
  • sospensione a stralcio di canoni, tasse, imposte e bolli,
  • misure che puntano alla formazione.