Home News Bonus Vacanze 2020: via alla presentazione della domanda dal primo luglio

Bonus Vacanze 2020: via alla presentazione della domanda dal primo luglio

CONDIVIDI

Bonus Vacanze 2020: come richiedere il tax credit vacanze 2020?

Dal 1° luglio 2020 è possibile presentare la domanda per richiedere il Bonus Vacanze 2020 o “tax credit vacanze”.

Si tratta di una novità del Decreto Rilancio che consentirà di stimolare il settore turistico, duramente colpito dall’emergenza sanitaria cagionata dal Covid-19.

Il Bonus Vacanze 500 euro incentiverà i contribuenti a prenotare le vacanze per la stagione estiva.

Bonus Vacanze 2020: dal primo luglio è possibile presentare la domanda

Dal primo luglio 2020 si potrà iniziare a presentare la domanda per richiedere il Bonus Vacanze, una novità assoluta nel Decreto Rilancio.

PagoPA renderà disponibile l’applicazione con cui presentare la domanda per richiedere il Bonus Vacanze 2020.

Il primo step è fare il download dell’app IO, che prevede l’accesso tramite SPID o CIE (Carta d’identità elettronica).

In collaborazione con l’INPS, la società PagoPA verifica la sussistenza di una Dichiarazione sostitutiva unica (DSU) in corso di validità riferita ad un ISEE non superiore a 40.000 euro.

Nel caso in cui l’ISEE sia non valido, il soggetto richiedente viene informato della necessità di presentare preliminarmente una DSU e, successivamente, di ripresentare la domanda per richiedere il bonus vacanze.

In caso di esito positivo vengono generati un codice univoco e un QR-code, che possono essere utilizzati per fruire dello sconto.

Bonus Vacanze 2020: requisiti e limiti reddituali

Nel Decreto Rilancio è previsto il Bonus Vacanze 2020 che riconosce fino a 500 euro in favore delle famiglie con un ISEE non superiore a 40.000 euro.

Tale credito d’imposta potrà essere usato dal 1° luglio al 31 dicembre 2020 e solo un componente del nucleo familiare può essere beneficiario del bonus.

L’importo del Bonus Vacanze verrebbe ridotto a 300 euro per i nuclei familiari composti da due persone. Per quelli monofamiliari il bonus vacanze verrebbe dimezzato e l’importo sarebbe di 150 euro.

Bonus Vacanze 2020: come pagare per ottenere l’incentivo?

Ai fini del riconoscimento del Bonus Vacanze 2020 ci sono delle regole da rispettare per il pagamento:

  • il totale del corrispettivo deve essere documentato da fattura elettronica o documento commerciale in cui viene indicato il codice fiscale del soggetto che intende beneficiare del credito;
  • le spese devono essere sostenute all’interno di una struttura ricettiva (un singolo agriturismo o da un singolo bed & breakfast);
  • il pagamento del servizio deve avvenire senza l’intermediazione di soggetti che gestiscono piattaforme o portali telematici diversi da agenzie di viaggio e tour operator.