Home Cronaca Tragedia sfiorata, auto abbatte il muro di un ristorante: tra i feriti...

Tragedia sfiorata, auto abbatte il muro di un ristorante: tra i feriti una mamma ed un neonato

Nell’incidente sono rimaste coinvolte due auto, una delle quali si è schiantata contro il muro di un locale indiano.

incidente Torpignattara
Foto dal sito Romatoday

Lo schianto è avvenuto poco dopo le 18.30 di giovedì pomeriggio, all’incrocio tra via Galeazzo Alessi e via Gabrio Serbelloni.

Incidente a Torpignattara

Tragedia sfiorata nel pomeriggio di giovedì a Torpignattara, quartiere capitolino.

Due auto sono rimaste coinvolte in un incidente, la cui dinamica è ancora al vaglio dei carabinieri.

Una delle due vetture ha terminato la sua corsa contro il muro esterno di un ristorante indiano, sito all’incrocio tra via Galeazzo Alessi e via Gabrio Serbelloni.

Fortunatamente ai tavolini del locale non era seduto nessun cliente. L’incidente ha causato il ferimento di 3 persone, tra cui una mamma ed un neonato, che si trovavano nella vettura finita contro il muro.

La donna ed il bambino sono stati immediatamente soccorsi e trasferiti in codice rosso rispettivamente presso gli ospedali San Giovanni ed il Policlinico Umberto I dai mezzi del 118.

Una terza persona è rimasta ferita ed è stata medicata sul posto.

Leggi anche –>  Denise Pipitone ”è ancora viva”: la bomba dell’Ex Procuratore Di Pisa a Storie Italiane

La dinamica dell’incidente

La dinamica dello schianto – come riferisce anche il sito Romatoday – è ancora al vaglio delle forze dell’ordine.

Le due auto coinvolte nell’incidente sono una Peugeot 206 ed una Ford Fiesta. Proprio la Peugeot ha abbattuto la pedana posizionata all’esterno del locale e poi ha abbattuto buona parte del muro del ristorante.

Sul posto sono accorse diverse squadre dei Vigili del Fuoco per transennare l’area ed agevolare le operazioni di soccorso.

Sul luogo dell’incidente sono accorsi anche diversi agenti della Polizia Municipale, che si sono occupati dei rilievi del caso.

Leggi anche –> Funivia Mottarone, convalidati i 3 fermi. La rabbia dei familiari delle vittime: “Non li perdoneremo mai”