Home Salute & Benessere Attacchi di ansia vs attacchi di panico: ecco le differenze

Attacchi di ansia vs attacchi di panico: ecco le differenze

CONDIVIDI

Queste due condizioni hanno delle somiglianze ma sono estremamente diverse in termini di intensità e per durata. Ecco come distinguerle.

Se sei stato abbastanza sfortunato da subire un attacco di panico o un attacco di ansia, sai quanto possono essere traumatici.

Attacco di ansia vs attacco di panico

Una delle cose principali da sapere su un attacco di panico è che si tratta di un sintomo legato al disturbo di panico e colpisce improvvisamente.

I sintomi fisici possono includere battito cardiaco accelerato, sudorazione, nausea, dolore toracico, vertigini e pupille dilatate. Le persone spesso sentono un senso di morte imminente o una perdita di controllo.

Con un attacco di ansia, i pazienti avranno sintomi come disturbi del sonno, tensione muscolare, irritabilità, nausea, sudorazione e difficoltà di concentrazione.

La fisiologia degli attacchi di panico contro attacchi di ansia

Un attacco di panico è il risultato dell’attivazione del sistema di paura – il sistema nervoso simpatico“, dice il dott. Farchione. “Sta accadendo solo in un momento in cui non c’è nulla di cui avere paura, tanto da esse4re così sconcertante“.

In un attacco di panico, dice, il corpo si riempie di adrenalina, attivando la parte del cervello che gestisce l’emozione -L’amigdala.

Questa scarica surrenale innesca sintomi fisici ed emotivi di un attacco di panico. Quando l’ondata si attenua, il tuo corpo e lo stato emotivo tornano alla normalità.

Gli attacchi di ansia sono simili, ma non altrettanto intensi, dice Farchione. “Nell’ansia, si vede il rilascio dell’ormone dello stress cortisolo, ma non è lo stesso che si ottiene in una reazione di panico“.

Tempistiche degli attacchi di panico e degli attacchi d’ansia

Un attacco di panico dura in generale da 5 a 30 minuti e spesso termina bruscamente come è iniziato. “Non puoi mantenere una reazione di paura per, diciamo, cinque ore – non è davvero possibile da un punto di vista fisico“, dice Farchione.

A volte, però, dopo un attacco di panico, potrebbero esserci “piccole scosse di assestamento“, spesso concentrate sulla preoccupazione di un altro attacco di panico.

Ma puoi mantenere uno stato di ansia piuttosto alto per cinque ore“, dice. Alcuni tipi di attacchi di ansia. Ma nel caso dei disturbi d’ansia, secondo WebMD, può essere cronico e invalidante.

Attacco di panico contro un attacco di ansia: e il cuore?

Poiché gli attacchi di panico condividono molti sintomi con gli attacchi di cuore, il primo può essere davvero terrificante. La prima cosa da fare è escludere un vero evento cardiaco.

Una volta che un dottore si è assicurato che il tuo cuore sia a posto, prova a distrarti, dice Farchione, dedicandosi ad attività di routine.

Il dottore, infatti, consiglia di “Spostare delicatamente la tua attenzione su qualcosa di diverso dal panico poiché può essere utile“, aggiunge.

Con l’ansia, le tecniche di rilassamento possono essere utili, secondo Psychology Today. Respirazione profonda, yoga, tai chi o altri esercizi calmanti possono aiutarti a distrarti dalle preoccupazioni.

L’ansia può portare ad un attacco di panico

Sebbene tecnicamente gli attacchi di panico arrivino dal nulla, si presentano ai malati in tutti i diversi disturbi d’ansia. “Puoi pensare a te stesso in un attacco di panico“, dice Farchione. “Se ho commesso un errore al lavoro e ho il pensiero, perderò il mio lavoro, e credo davvero che sia così, il mio corpo potrebbe reagire come se ci fosse una minaccia – semplicemente perché penso che ci sia”.

Questo tipo di “ansia anticipatoria” può creare le condizioni per un attacco di panico.