Home News Mafia, arrestati due fedelissimi di Matteo Messina Denaro: perquisita la casa della...

Mafia, arrestati due fedelissimi di Matteo Messina Denaro: perquisita la casa della madre

CONDIVIDI

Si stringe il cerchio intorno al superlatitante Matteo Messina Denaro. Perquisita anche la casa della madre del boss.

matteo messina denaro

Quindici gli indagati. Numerose le perquisizioni e arresti nei confronti dei favoreggiatori di Matteo Messina Denaro.

Blitz della Polizia

È in corso dalle prime luci dell’alba un blitz della Polizia di Stato nelle Province di Trapani e Caserta. Come riferisce anche La Repubblica, la Squadra Mobile di Trapani sta eseguendo numerose perquisizioni e arresti nei confronti dei favoreggiatori di Matteo Messina Denaro.

In totale sono 15 gli indagati a vario titolo per associazione mafiosa, estorsione, detenzione di armi e favoreggiamento della latitanza del superlatitante Messina Denaro. Perquisita anche l’abitazione di Castelvetrano, dove vive la madre del boss.

Dal blitz di questa mattina è emerso che nel 2015 Matteo Messina Denaro, latitante dal 1993, inviò un ‘pizzinò ai suoi collaboratori, nel quale si mostrava interessato all’acquisto di un terreno proprio a Castelvetrano.

“E la famiglia mafiosa è intervenuta per convincere i proprietari a vendere il terreno”,

si legge nelle carte degli inquirenti. Nel blitz è anche emerso un altro particolare, non trascurabile. In passato, quello stesso terreno era appartenuto al boss mafioso Totò Riina.

Una delle persone arrestate è l’attuale reggente del clan dei Casalesi nel casertano. Tra gli arrestati anche il referente di zona del federato clan Papa.
Nel corso del blitz sono finiti in manette anche i postini di Messina Denaro, gli uomini incaricati di far pervenire i pizzini ai destinatari designati dal boss.