Home News Agroalimentare, raggiunto accordo Rummo-Coldiretti per produrre pasta con solo grano italiano

Agroalimentare, raggiunto accordo Rummo-Coldiretti per produrre pasta con solo grano italiano

CONDIVIDI

Il pastificio Rummo di Benevento si converte solo al grano duro italiano per produrre solo pasta di alta qualità: ciò grazie all’accordo siglato con Coldiretti.

Rummo-Coldiretti

Rummo si impegna a ritirare tutto il grano Made in Italy, che sarà prodotto e trasformato secondo il disciplinare proposto con un tasso proteico almeno del 15% e assenza di pesticidi.

La prima fornitura di 8 mila quintali è stata appena consegnata da parte del Consorzio Agroalimentare Sannita.

In collaborazione con Coldiretti l’azienda beneventana ha promosso presso la Società Italiana Sementi di Bologna uno studio sui semi più adatti a raggiungere la qualità desiderata.

Dopo essere partita la sperimentazione guidata dal Consorzio Agroalimentare Sannita (Cecas) è stato prodotto con 30 soci un primo raccolto di 8.000 quintali.

Accordo Rummo-Coldiretti: in arrivo un cambiamento epocale

“L’accordo con Rummo segna un cambiamento epocale per il territorio e costituisce un esempio positivo anche per altri comparti produttivi”

commenta Gennarino Masiello, vice presidente di Coldiretti.

Gli agricoltori non sono più solo meri produttori di grano, ma diventano parte integrante del processo di produzione agroalimentare della pasta.

“I contratti di filiera sono l’arma vincente del made in Italy, su cui Coldiretti ha costruito il progetto di Filiera Italia.

I produttori agricoli e l’industria agroalimentare dialogano direttamente, senza intermediari, realizzando obiettivi un tempo impensabili, che incidono sull’economia e sulla società”.

Rummo: profilo societario

Rummo è un’azienda italiana del settore agroalimentare che produce pasta di semola di grano duro.

Nata nel 1846 a Benevento, quando il fondatore Antonio Rummo ha costruito il primo molino per la macinazione del grano, l’azienda ha cominciato a produrre pasta fresca con semola di grano duro proveniente dalla vicina Capitanata.

Nel 1991 è stato inaugurato il nuovo pastificio in contrada ponte Valentino, attuale sede della società. L’attività del molino è stata dismessa e l’azienda ha concentrato la propria attività solo sulla produzione di pasta.

Nel 2010 Rummo ha ricevuto da Legambiente il premio all’Innovazione Amica dell’Ambiente per aver ridotto del 30% le emissioni di CO2 grazie all’installazione di un moderno impianto di trigenerazione.