Colesterolo alto, cosa evitare subito per non rischiare conseguenze

Per combattere il colesterolo in eccesso è consigliato seguire una dieta mediterranea e fare molta attività fisica.

colesterolo
Con questa dieta potremo combattere la formazione del colesterolo “cattivo”

Negli ultimi due anni in Italia le persone affette da ipercolesterolemia, ossia con un colesterolo nel sangue superiore ai 240 mg/dl, sono pericolosamente aumentate. Prendendo in esame gli ultimi dieci anni possiamo notare come dal 24% del 2002 siamo passati ad un pericoloso 38%. Sarebbero questi i dati forniti dall’Osservatorio epidemiologico cardiovascolare Iss-Anmco, il quale ha specificato come questo aumento riguarda ambo i sessi.

Con il colesterolo alto potremmo essere soggetti a diverse malattie del cuore

Per controllare i livelli di colesterolo nel sangue, quindi, è consigliato seguire una dieta a base di cibi di origine vegetale e verdura. Ovviamente per una corretta prevenzione non va trascurata neanche l’attività fisica. Il colesterolo, inoltre, per chi non lo sapesse, è un grasso prodotto dall’organismo utile, fra le altre cose, alla digestione.

Ma non solo, quest’ultimo sarebbe in grado di produrre anche della vitamina D e di facilitare la costruzione della pareti delle cellule. Come sappiamo però ci sono vari tipi di colesterolo che possono variare in base alla loro densità. Ad esempio quelli classificati come LDL sono cattivi perché si possono depositare nelle pareti delle arterie.

Dovremo sostituire il latte intero con quello parzialmente scremato

Per evitare di incappare in diverse malattie come il diabete o problemi alla tiroide, quindi, andiamo a vedere una dieta mediterranea utile a proteggerci. Sulla nostra tavola, nello specifico, non dovranno mai mancare verdure, cereali e legumi, tutti grandi alleati del nostro cuore. Per quanto riguarda i legumi, essi andranno consumati dalle due alle quattro volte alla settimana, stesso discorso anche per le verdure. Sarà invece quotidiana l’assunzione di frutta con ben due porzioni al giorno.

LEGGI ANCHE —> Colesterolo alto? Ecco i 5 cibi da mangiare per evitare placche nelle arterie

LEGGI ANCHE —> 5 cibi autunnali che ti abbassano il colesterolo cattivo

Nella nostra dieta, inoltre, dovremo evitare ad ogni costo lardo, burro e strutto i quali saranno sostituiti da olio extravergine di oliva, semi di girasole e altri oli vegetali polinsaturi. Non solo per quanto riguarda i condimenti, alcuni grassi sono presenti anche in uova e latticini. Ad esempio uno dei consigli per questa dieta è di iniziare a consumare latte parzialmente scremato. I formaggi, infine, potranno essere ancora consumati a patto che scegliamo quelli a basso contenuto di grassi.

colesterolo