Grave lutto per Alessandra Mastronardi, è morta la cugina: “Perdonami”

L’attrice è distrutta dalla scomparsa della cugina Valentina De Icco, morta giovanissima a causa di una terribile malattia, la sclerodermia.

Il post in ricordo della giovane ragazza ha commosso l’intero web.

Alessandra Mastronardi, la dedica a sua cugina

Il tragico annuncio l’ha dato proprio la nota attrice sui social. 

Valentina De Icco, la cugina di Alessandra, è scomparsa a soli 32 anni a causa della sclerodermia, di cui soffriva dall’adolescenza. 

La Mastronardi l’ha ricordata con un lungo messaggio che ha commosso l’intero web, ha iniziato dicendo: 

Quindi noi adesso senza di te cosa dovremmo fare..? Tu ora sei libera […] tu ora puoi tutto! E noi? Che dovremmo fare noi? Che restiamo qui, abbandonati, con questo vuoto che hai lasciato, freddo, improvviso, devastante“. 

Ha aggiunto: 

“Dovremmo amare più forte, ballare per te, guardare il mondo e viverlo tutto, per te. Non oggi però, sangue mio, guerriera della nostra famiglia, perdonami.”

Un dolore devastante, in tantissimi hanno scritto un commento di solidarietà e vicinanza. 

Chi era Valentina De Icco

Valentina viveva a Giugliano, nei pressi di Napoli, vicino alla parrocchia di San Nicola dove giovedì 22 luglio si sono svolti i funerali.

Dal suo profilo Instagram appare come una ragazza sempre solare con un’energia travolgente. 

Da anni combatteva una malattia davvero molto difficile.

Nonostante ciò, aveva un bellissimo sorriso soprattutto grazie alla sua famiglia, al quale era veramente legata. 

Come abbiamo accennato in precedenza, Valentina è deceduta a causa della sclerodermia. 

E’ una malattia autoimmune caratterizzata da ispessimento della cute e degli organi interni, alterazioni dei vasi di piccolo calibro e anomalie del sistema immunitario.

Purtroppo in Italia colpisce circa 25mila persone, la maggior parte sono donne. 

Ancora oggi non ci sono cure che aiutino a sconfiggere questa terribile patologia, ma solamente terapie che contrastano i sintomi.

Leggi anche –> Dopo i Cesaroni l’attore è irriconoscibile: com’è oggi Matteo Branciamore